rotate-mobile
Cronaca Navile

Bolognina al setaccio: locali chiusi, carne sotto sequestro e arresti | VIDEO

Controlli a tappeto e spiegamento interforze. Chiusi anche tre locali

Come aveva annunciato il questore Isabella Fusiello la settimana scorsa, proseguono i controlli nel quartiere Navile con l'intervento, il pomeriggio del 30 agosto, degli operatori della polizia di stato e locale, della guardia di finanza, dei carabinieri, del personale Ausl e dell'ispettorato del lavoro e l'impiego delle unità cinofile. 

"Un'operazione di grande impatto - ha osservato il dirigente della polizia amministrativa, Vincenzo Frontera - perché bisogna sempre distinguere la sicurezza reale, percepita e condivisa. Il quartiere ha reagito molto bene. Sono state controllate 200 persone, oltre la metà con precedenti, e 25 veicoli". 

Chiusi tre locali 

Sono stati controllate 24 attività commerciali: "Un grande impegno, visto che è necessario molto tempo, circa 2 ore per ogni locale, e in 14 sono state riscontrate irregolarità", ha dichiarato Frontera. 

Un pizzeria, tra le vie Tibaldi e Carracci, è stata chiusa per l'impiego di 3 dipendenti "in nero". Non potrà dunque riaprire senza adeguamento. 

Un bar di via Tibaldi è stato chiuso per una settimana per il rinvenimento di marijuana, un altro bar in via Matteotti, noto alle forze dell'ordine perché luogo di incontro di pregiudicati, è stato chiuso per 15 giorni. 

Irregolarità sugli alimenti 

Per l'omissione di indicazione sulla provenienza e la categoria su prodotti alimentari, un esercizio commerciale è stato sanzionato per 1.100 euro, mentre nei reparti macelleria do altri negozi sono state poste sotto sequestro 156 chili di carne, con sanzioni da 1.400 euro. 

Droga 

Nel corso dei controlli, le unità cinofile hanno rinvenuto una trentina di grammi tra marijuana e hashish, in strada e in un negozio.

Dopo aver assistito a uno scambio, gli agenti hanno sottoposto a controllo e arrestato un cittadino nigeriano 27 anni, già gravato da precedenti per stupefacenti. Sequestrati gr 0.35 di cocaina e 20 euro in contanti.

Nell'ambito dell'operazione, la Squadra mobile ha arrestato un cittadino egiziano di 23 anni: pur essendo agli arresti domiciliari "riceveva" i clienti. Nell'abitazione sono stati rinvenuti 30 grammi di cocaina e 2.500 euro in contanti. 

Controlli interforze in Bolognina: "Continueremo, i numeri ci danno ragione" | VIDEO

IMG_4825-2

Nella foto: Nicola Bazzaz, ispettore polizia locale, Vincenzo Frontera e Giuseppe Di Napoli

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolognina al setaccio: locali chiusi, carne sotto sequestro e arresti | VIDEO

BolognaToday è in caricamento