Ordigno contro la sede di Forza Nuova, Merola: 'Condanna, ma la risposta sia civile'

Il sindaco commenta la nota della formazione di estrema destra che parla di "risposta forte e decisa". Condanna anche dai vertici ANPI

"La violenza non va mai bene e in ogni caso va condannata", così Il sindaco Virginio Merola sull'esplosione di un ordigno artigianale che ha danneggiato questa notte una sede di Forza Nuova, in via Biancolelli a Borgo Panigale.

"Purtroppo il clima politico a Bologna sta diventando sempre più pesante e dalle minacce a una nostra militante si  passato purtroppo ai fatti , fatto di una gravità inaudita - fa sapere dal canto sua la formazione di estrema destra - il nostro modo di fare politica ,a difesa degli italiani e delle fasce più deboli della società dà fastidio e questi sono i risultati della campagna d'odio scatenata negli ultimi tempi a chi non si allinea al politically correct" quindi, si legge nella nota "la risposta sarà forte e decisa , nessuno potrà impedirci di fare politica e non sarà certo un gesto vigliacco fatto di notte a intimorirci , a breve annunceremo iniziative". 

"L'importante- dichiara Merola - è che sia una risposta civile e, in ogni caso, come sindaco e come cittadino condanno ogni atto di violenza". Ma Merola teme una recrudescenza di fenomeni di questo tipo? "Non temo nulla", taglia corto il primo cittadino, a margine del Consiglio comunale di oggi. 

Condanna anche dai vertici dell'Anpi - Associazione Nazionale Partigiani - "se qualcuno pensa di farsi giustizia da solo in realtà dà ragione a Salvini, che dice che sta con chi spara - ha dichiarato la presidente nazionale Carla Nespolo - noi, invece, stiamo dalla parte della legalità, e anche se la nostra indignazione deve essere grande, forte e unitaria, non deve mai sfociare nella violenza".

Sulla stessa linea il presidente emerito dell'associazione dei partigiani, Carlo Smuraglia, che definisce l'azione della scorsa notte "un errore, perchè si devono perseguire le vie legali. Secondo noi- spiega- ci sono tutti gli estremi perchè certi movimenti vengano sciolti, perchè la Costituzione e le leggi sono decisamente antifasciste, ma bisogna chiederlo, come noi facciamo con insistenza, alle autorità competenti.

Condanna sia Forza Nuova, sia chi è andato questa notte, in maniera clandestina, a compiere quel gesto, la presidente bolognese dell'Anpi, Anna Cocchi che ritiene "profondamente sbagliato muoversi in quel modo: per noi la strada vincente è un'altra, vale a dire rispondere con i fatti concreti e con il dialogo". (dire) 

Bomba in via Biancolelli, residente: 'Trovati volantini nelle auto' | VIDEO 

Potrebbe interessarti

  • 7 alimenti che fanno ingrassare invece che dimagrire

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Perché assumere magnesio è importante: tutti i cibi che lo contengono

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Concorsi pubblici, Unibo cerca 57 amministrativi: c'è tempo fino al 5 settembre

  • San Lazzaro, azzarda un'inversione e provoca incidente: incastrato dalle telecamere

  • Incidente a Monterenzio: Suv si ribalta e blocca la carreggiata, disagi al traffico

Torna su
BolognaToday è in caricamento