Tour della giunta Bonaccini nei territori: "Per la città metropolitana risorse anche dal Recovery fund"

Bonaccini a Palazzo Malvezzi per fare il punto sul piano da presentare al governo. Tra le varie tappe della giunta Bonaccini oggi nel bolognese, anche l'incontro col personale sanitario all'ospedale Maggiore

FOTO DIRE

Si parte da 2,4 miliardi di opere già pronte per i cantieri, ma il pacchetto per Bologna e hinterland si potrebbe arricchire coi progetti da finanziare col Recovery Fund e i nuovi fondi europei.

"Nei prossimi giorni ci vedremo per mettere nero su bianco cosa candidare per il Recovery Fund, per i prossimi fondi europei e ad ottobre avremo il patto per il lavoro ed il clima", detta l'agenda il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

In tour con la sua giunta nell'area metropolitana, Bonaccini ha incontrato a Palazzo Malvezzi i sindaci del bolognesi, guidati dal primo cittadino metropolitano Virginio Merola.

Bologna, scandisce il governatore, "è un motore formidabile e fondamentale per la crescita del nostro sistema economico, già la prossima settimana metteremo un gruppo operativo di tecnici a lavorare con loro".

"Abbiamo condiviso con la Regione le nostre proposte per il Recovery Fund, c'è molta attenzione alla mobilità collettiva e sostenibile", dice da parte sua Merola. La prossima settimana "cominceremo ad integrare le nostre proposte, bisogna farlo in in modo credibile per strappare risultati forti nei rapporti col Governo".

Tra i progetti centrali ovviamente il centro meteo e la data valley del Tecnopolo, ma forse la sfida vera è colmare il gap nella copertura con le infrastrutture digitali, visto ad esempio che per i prossimi anni si vuole puntare forte sulla telemedicina.

"Siamo i più avanti in Italia con la banda larga- ricorda ancora il sindaco metropolitano- ma questo significa purtroppo che un 40% del nostro territorio non è ancora raggiunto in modo adeguato".

La buona notizia per la montagna è invece una conferma: "riconfermato che riapriremo il punto nascite di Porretta", fa sapere Bonaccini. Tra le varie tappe della giunta Bonaccini oggi nel bolognese, anche l'incontro col personale sanitario all'ospedale Maggiore. Al centro, il piano che prevede per la sanità bolognese investimenti già finanziati nei prossimi cinque anni per 265 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue anche il rafforzamento del personale: da inizio emergenza Covid oltre 5.000 tra medici, infermieri e personale socio-sanitario sono stati assunti, di cui 1.448 tra Ausl Bologna, policlinico Sant'Orsola Malpighi e ospedale Rizzoli. (Bil/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +544 nuovi casi, boom a Bologna

  • Test sierologici gratuiti e rapidi, ecco l'elenco delle farmacie aderenti a Bologna e provincia

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • Scuola e covid, focolaio a Castiglione dei Pepoli: 18 alunni positivi in 5 classi, chiuso l'istituto

  • Incidente e incendio in A1: scontro tra camion e un morto, autostrada chiusa per quattro ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento