rotate-mobile
Cronaca

Niente più fondi per il bonus trasporti: migliaia di studenti costretti al prezzo pieno

Dalle 14mila adesioni del 2022 si è passati alle 372 di questo anno, e la situazione non sembra destinata a migliorare

“Momentaneo esaurimento della dotazione finanziaria”. È questo ciò che si legge sul sito del ministro dei Trasporti quando si è alla ricerca del bonus trasporti. Il contributo, 60 euro di sconto sull’abbonamento annuale per bus e treni, nel 2022 era stato un successo: oltre 14mila le tessere agevolate. Quest’anno, a settembre (momento strategico per l’inizio delle scuole), le emissioni di bonus sono state appena 372. Come scrive il quotidiano Repubblica, il risparmio per le famiglie generato dall’agevolazione, nel 2022, era stato di circa 3,5 milioni di euro tra Bologna e Ferrara (i territori coperti da Tper). Inoltre, da quando la possibilità di sconto è stata rinnovata ed è stato possibile fare richiesta, cioè da aprile, le assegnazioni trattate da Tper fino ad agosto sono state oltre 53mila.

Poi è arrivato settembre, mese in cui ricominciano le scuole. Se è vero che la Regione Emilia-Romagna regala gli abbonamenti ai bambini delle scuole elementari e medie, agli studenti delle scuole superiori gli viene elargito solo se la famiglia rientra in una soglia Isee molto bassa.
Dopo che lo scorso primo settembre i bonus messi a disposizione sono stati polverizzati in appena un’ora, il prossimo primo ottobre ci sarà un nuovo click-day, anche se i bonus messi in circolo saranno solamente quelli rimasti inutilizzati a settembre, se ce ne saranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente più fondi per il bonus trasporti: migliaia di studenti costretti al prezzo pieno

BolognaToday è in caricamento