Cronaca Borgo Panigale

Borgo Panigale: lettini e ombrelloni, ma è una piscina abusiva

I clienti avevano pagato 10 euro per l'ingresso, chiusa dalla Polizia Locale

Gli agenti della Polizia Locale hanno chiuso nel corso del fine settimana una piscina a Borgo Panigale. Lettini, ombrelloni, docce, musica di sottofondo e bar, il tutto la faceva apparire una piscina pubblica e invece si trattava di una struttura abusiva. 

L’attività è stata quindi chiusa durante un controllo riscontrando anche l’assenza di qualsiasi autorizzazione e del servizio di salvataggio in caso di difficoltà in acqua. All'interno si trovavano molti clienti che avevano pagato un biglietto di dieci euro a testa.

Gli agenti hanno individuato e denunciato, per aver attivato la piscina abusivamente e senza tutele per il pubblico, il responsabile, un cinquantatreenne bolognese, anche sanzionato per la somministrazione e l’intrattenimento musicale svolti senza autorizzazione. Sono in corso ulteriori accertamenti.

Foto archivio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Panigale: lettini e ombrelloni, ma è una piscina abusiva

BolognaToday è in caricamento