Panigale: prima il sesso, poi la chiude in bagno e la rapina

Dopo aver consumato e pagato il rapporto con una transessuale, le ha puntato la pistola e l'ha chiusa in bagno

Un 29enne siciliano, fino a questa notte incensurato, è stato arrestato dalla Polizia per rapina pluriaggravata. Aveva dapprima preso accordi con una transessuale, cittadina peruviana di 39 anni, si era recato nella sua abitazione nel quartiere Borgo Panigale e, dopo aver consumato e pagato, era uscito, lasciando appositamente in casa alcuni effetti personali.

La transessuale ha così riaperto la porta di casa, ma si è trovata davanti il cliente che le ha puntato una pistola e l'ha chiusa in bagno, arraffando 200 euro. Poi le ha strappato di mano il telefono cellulare, troppo tardi, poiché era riuscita a chiamare il 113.

Gli agenti delle volanti infatti lo hanno identificato e bloccato poco dopo. La pistola giocattolo utilizzata per la rapina è stata trovata, in un cestino dell'immondizia. L'uomo è stato arrestato ed è in carcere in attesa di convalida. 

Rapina e pestaggio a transessuale

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

  • Eclissi lunare: conto alla rovescia, dove ammirare la luna rossa

  • Sentiero dei Bregoli: un itinerario spirituale

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • E' leucemia acuta: a tre giorni dal ricovero Mihajlovich inizia la chemio

  • Incendio treno Frecciarossa: prende fuoco il pacco batterie, convogli evacuati

Torna su
BolognaToday è in caricamento