menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panigale: prima il sesso, poi la chiude in bagno e la rapina

Dopo aver consumato e pagato il rapporto con una transessuale, le ha puntato la pistola e l'ha chiusa in bagno

Un 29enne siciliano, fino a questa notte incensurato, è stato arrestato dalla Polizia per rapina pluriaggravata. Aveva dapprima preso accordi con una transessuale, cittadina peruviana di 39 anni, si era recato nella sua abitazione nel quartiere Borgo Panigale e, dopo aver consumato e pagato, era uscito, lasciando appositamente in casa alcuni effetti personali.

La transessuale ha così riaperto la porta di casa, ma si è trovata davanti il cliente che le ha puntato una pistola e l'ha chiusa in bagno, arraffando 200 euro. Poi le ha strappato di mano il telefono cellulare, troppo tardi, poiché era riuscita a chiamare il 113.

Gli agenti delle volanti infatti lo hanno identificato e bloccato poco dopo. La pistola giocattolo utilizzata per la rapina è stata trovata, in un cestino dell'immondizia. L'uomo è stato arrestato ed è in carcere in attesa di convalida. 

Rapina e pestaggio a transessuale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento