Cronaca Centro Storico / Via del Borgo di San Pietro

Borgo San Pietro, cittadini: "Viviamo tra escrementi, lavavetri molesti, furti e supermarket della droga"

Lo sfogo dei residenti Area Borgo di San Pietro / Mascarella , in balia di microcriminalità e degrado: 'Serve soluzione drastica, col buonismo ci troviamo solo ad essere malamente apostrofati da stranieri'

Continua il nostro tour fra vie e quartieri nei quali i cittadini si sentono per diverse ragioni "in ostaggio" di situazioni difficili che spesso, nonostante gli sforzi, non vedono soluzione. A una settimana dalla "fiaccolata" della Lega Nord in via del Borgo di San Pietro, abbiamo intervistato il Comitato "Borgo Vivo", che raccoglie i residenti della zona. Abbiamo fatto una chiacchierata con Ettore Viglione.

Come si chiama, dove, quando e perchè nasce il vostro Comitato?
Il Nome è "Borgo Vivo", in realtà il comitato è ancora in embrione, nasce spontaneamente dal fatto che, incontrandoci al bar, al supermercato, dal giornalaio...non si fa da anni che lamentarsi di alcuni problemi annosi, mai potuti risolvere tramite richieste di interventi di vigili o raccomandate,esposti e denunce.

Quali zone di Bologna interessa?
La zona in particolare è quella che va da Via Irnerio sino alla confluenza dei viali.

Quali sono le problematiche più in vista dell'area?
Le problematiche...ad esempio da oltre 20 anni abbiamo un elemento non si capisce perchè inamovibile, stazionante tra la Conad e il civico 87. E' ubriaco dalla mattina alle 07 sino a notte, si nutre all'80% di alcolici, vomitando il poco che mangia, espleta tutte le sue funzioni in mezzo alla strada, a pochi metri vi sono due scuole (elementari e medie) e questo capita anche all'ora di uscita essendo lui completamente non in grado di discernere. In estate si spoglia e fa la doccia con delle bottiglie d'acqua. Fa danni a vetture con calci o vetri rotti, minacce ai passanti.
Negli ultimi 2/3 anni si sono aggiunti 15/18 "senza fissa dimora" che la notte bivaccano sotto i portici presso la Chiesa, lasciando stracci, coperte, resti di alimenti che diventano manna per piccioni ,i quali hanno anche loro delle "necessità" al punto che i negozianti, pur pulendo tutte le mattine, ormai una parte è stata assorbita e non si leva più.
Questa presenza ha portato aumento di furti in esercizi commerciali ed appartamenti, continui scontri nei 2 Market presenti per i furti visti dai responsabili, timore nelle signore che debbono rientrare dopo le 19. Aggiungo che alcuni di questi espletano il servizio di lavavetri all'incrocio Mascarella/Stalingrado, minacciando le signore sole al volante quando rifiutano il sevizio, in almeno un caso è apparso anche un coltello.
A seguire, dopo le 20 lo spaccio è da supermarket, a volte abbiamo trovato per le scale sangue e lacci.

Quali le urgenze, legate quindi più alla sicurezza che al degrado?
I problemi sono sia sicurezza che degrado

Cosa pensate degli Assistenti Civici?
Non saprei,dipende dalle funzioni e dai compiti.Sono abbastanza anziano da ricordare le Ronde Cittadine che ai tempi di Dozza (che si rivolterà nella tomba) non venivano strumentalizzate politicamente ed avevano una certa autonomia.

Vi sentite appoggiati dalle Istituzioni?
Sino ad ora le istituzioni hanno fatto orecchie da mercante o dato risposte evasive, nei tre giorni successivi agli articoli pubblicati si son visti Hera,Vigili e Poliziotti, poi...nulla! Hanno fatto la pista ciclabile in via del Borgo che finisce a metà! Hanno fatto lavori per passaggio pedonale ed allargamento banchina all'incrocio Finelli Borgo. Bene. Ho segnalato per ben tre volte danni, sono stati rifatti quattro volte in un mese ed ancora sarebbero da rifare.....e abbiamo buttato 91 milioni per il Civis.

Quali potrebbero essere le soluzioni ai problemi che trattate?
La soluzione? Drastica. Almeno prendere esempio da decisioni  che alcuni paesi stanno già prendendo, o almeno, che le Forze dell'ordine non abbiano le mani legate, non siano costrette alla demotivazione. La magistratura faccia quello che deve fare. Una multa o un pezzo di carta con scritto vai via non serve a nulla, e col buonismo mi trovo ad essere malamente apostrofato da stranieri. Non mi pare debba funzionare cosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo San Pietro, cittadini: "Viviamo tra escrementi, lavavetri molesti, furti e supermarket della droga"

BolognaToday è in caricamento