'Furbetti' delle borse di studio, Alma Mater recupera un milione

Effettuati 12.391 controlli. Nel 2016/2017 quasi 21mila gli studenti con borsa, per un fabbisogno pari a oltre 80 milioni e 800.000 euro

I controlli sugli studenti universitari con borsa di studio hanno portato in un anno a recuperare oltre un milione di euro in Emilia-Romagna. I 'furbetti' sono emersi dai 12.391 controlli effettuati da Er.go, l'agenzia regionale per il diritto allo studio. Le verifiche hanno riguardato i requisiti economici degli studenti, i domicili dichiarati dai "fuori sede" e i redditi degli iscritti di nazionalità straniera.

Ne ha parlato oggi in commissione Cultura in Regione la direttrice di Er.go, Patrizia Mondin. Nell'anno accademico 2016/2017 sono stati 20.950 gli studenti che hanno avuto accesso a borse di studio e servizi per il diritto allo studio, "per un fabbisogno pari a oltre 80 milioni e 800.000 euro e un risultato che ha consentito di soddisfare il 100% degli aventi diritto, come peraltro avvenuto anche nell'anno precedente".

Rispetto al 2015/2016 i dati registrano un incremento del 21,58% degli idonei e del 24,32% della spesa. Lo scorso anno, ha spiegato ancora la direttrice, le risorse dedicate complessivamente alle sole borse di studio sono state di circa 62,5 milioni. Tra le novità introdotte da quest'anno le "borse di studio internazionali" assegnate a 49 studenti, iscritti a corsi di studio che rilasciano doppi titoli, che abbiano trascorso un periodo di sei o più mesi all'estero negli atenei partner. E, sempre per la prima volta, sono state assegnate le nuove borse di studio a dottorandi: in tutto 54.

Per quanto riguarda i servizi abitativi la disponibilità nelle residenze universitarie presenti in Emilia-Romagna è di 3.504 posti, la maggior parte dei quali (1.599) è a Bologna. Nel 2016, inoltre, i 92 servizi ristorativi (di cui 12 in appalto) hanno erogato oltre 2,1 milioni di pasti. Tra le ulteriori novità del 2016 l'affidamento ad Er.Go da parte della Regione di compiti di supporto istruttorio in materia di edilizia scolastica e di diritto allo studio scolastico.

In proposito l'azienda ha svolto il monitoraggio di 179 interventi finanziati con i mutui Bei, mentre nel settore del diritto allo studio scolastico l'azienda ha informatizzato il processo di acquisizione delle domande dei contributi creando la piattaforma 'Er.go scuola', dove sono state raccolte nell'autunno scorso 20.194 domande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento