menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borseggi e furti in strada, la Polizia spiega come stare in guardia: "E non pensate a me non può succedere"

L'INTERVISTA AL CAPO DELLA SQUADRA MOBILE. Luca Armeni spiega quali sono i luoghi da evitare e le precauzioni da adottare per non cadere vittima dei malintenzionati

«Si pensa sempre che non è possibile possa succedere a noi, eppure i borseggi, i furti di cellulari e di portafogli sono all'ordine del giorno e bastano poche accortezze per evitarli». Verissimo. A spiegare dove e come agiscono ladri da strada è  il Capo della Squadra Mobile Luca Armeni, che da anche dei suggerimenti utili per evitare di sommarsi alle tante vittime. 

Intanto, dottor Armeni, quali sono i luoghi più insicuri? 

«Di giorno i luoghi affollati come mercati e autobus, di notte i vicoli e le strade isolate e poco illuminate. Attenzione anche quando si è a sedere al bar o al ristorante: tenere al borsetta al sicuro e non lasciare il telefono sui lati del tavolo più esterni. Se si usa la bicicletta, evitare di lasciare gli oggetti personali nel cestino, ma tenere addosso la borsa o lo zaino». 

Chiavi di casa e documenti con dati personali: precauzioni per non far trasformare un borseggio in un furto in appartamento

«Far trovare a un ladro le chiavi di casa associate ai documenti che ne indicano l'indirizzo è piuttosto rischioso perchè potrebbe trasformare un borseggiatore in un topo di appartamento, invogliato da un'occasione da cogliere al volo. Sarebbe bene tenere le chiavi in un posto differente rispetto alla borsa nella quale si tengono portafogli e documenti. Se si subisce un furto la denuncia va fatta immediatamente, comunque entro massimo 48 ore. Se invece si ritrovano documenti, portafogli ed effetti personali di altri, bisogna portarli subito in Questura». 

Il fenomeno: in calo rispetto al semestre precedente

Così come per i furti in appartamento, anche il fenomeno dei borseggi e dei furti per strada nel primo semestre del 2018 è calato: questo è quanto emerge dai dati raccolti dalla Polizia di Stato, impegnata sul territorio per le attività di prevenzione intensificate. 

Se si vede qualcuno che ci pare stia cercando di derubare/borseggiare qualcuno cosa dobbiamo fare? Meglio agire, osservare fino in fondo per essere certi o altro? «Attirare comunque l'attenzione sul sospetto e chiamare sempre e comunque le forze dell'ordine».

4 regole per non cadere vittime dei borseggiatori: 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento