menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borseggi all'aeroporto, trovati con merce rubata in auto

Un gruppo di 50enni è stato riconosciuto come autore in diverse occasioni di furti ai danni dei passeggeri

Due cittadini peruviani e un cittadino cubano tra i 50 e i 55 anni sono stati denunciati per ricettazione. I tre sono stati scoperti all'aeroporto Marconi durante i consueti controlli che la Polizia aeroportuale effettua in chiave antiborseggio.

E' stato il fare sospetto di due di loro al gate arrivi dei passeggeri dello scalo bolognese, a richiamare l'atenzione degli agenti. Alla fine si è scoperto anche il terzo presunto complice del gruppo, individuato mentre sostava poco fuori dell'aeroporto in auto. 

Proprio nell'auto, perquisita, sono stati rivenuti degli scatoloni contenenti dei vestiti, abbigliamento di pregio di un noto marchio di moda. Dopo un rapido controllo è emerso come questi capi d'abbigliamento fossero stati rubati nella stessa giornata da un negozio di moda di via D'Azeglio.

Immediata è scattata la denucia per ricettazione, mentre ulteriori controlli sull'identità hanno fatto emergere che i tre, tutti con precedenti specifici, sono stati riconosciuti come autori di un furto ai danni dei passeggeri nel mese scorso. Anche all'aeroporto di Bergamo i soggetti erano stati segnalati come sospetti borseggiatori.

Accompagnati presso il locale Ufficio Immigrazione in quanto privi di permesso di soggiorno, ai 50enni è stato notificato un decreto di espulsione dal territorio nazionale. Uno dei tre denunciati, inoltre, ha esibito dei documenti d’identificazione che si sono rilevati contraffatti ed è stato deferito anche per questo reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento