menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si presenta per fare denuncia, poi aggredisce gli agenti: 'Vi ammazzo tutti'

Arrestato dopo una violenta colluttazione. L'uomo si era presentato dichiarando di voler sporgere denuncia

Domenica pomeriggio movimentata nell'ufficio denunce della questura di Bologna. Un ragazzo di 23 anni, F.E., è stato arrestato dopo una violenta colluttazione, avvenuta proprio nei locali dove si è soliti sporgere le denunce, in via degli Agresti.

Tutto è iniziato ieri pomeriggio alle 13: il giovane, cittadino italiano originario di Roma, ha approcciato gli agenti chiedendo di fare una denuncia. L'addetto in servizio ha risposto che al momento non era possibile, perché il sistema informatico di riferimento era andato in blocco.

Sulle prime il 23enne ha fatto sapere di non avere fretta e di essere disposto ad aspettare ma, dopo essersi allontanato dagli uffici per qualche minuto è ritornato chiedendo di nuovo se poteva finalizzare quanto richiesto. Alla notizia che i server erano ancora fuoriuso, il ragazzo è andato fuori di sè dalla rabbia e ha lanciato la patente in faccia a un poliziotto. 

E' quindi nata una colluttazione con gli agenti presenti al momento, con il 23enne a urlare minacce di morte nei confronti delle divise: alla fine il ragazzo è stato bloccato, ma un agente ha riportato una prognosi di otto giorni. Ammanettato e portato in camera di sicurezza, al giovane ora sono contestate lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Tra i suoi precedenti anche due arresti per furto e maltrattamenti in famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento