Botte e vessazioni contro le donne, due uomini in arresto

In un caso si tratta di un soggetto già pregiudicato, mentre nell'altro un uomo con problemi di tossicodipendenza se la è presa con fidanzata e famiglia

Due uomini sono stati arrestati nella giornata di ieri per episodi legati ad atti persecutori e violenza sulle donne. Nel primo caso la polizia è stata chiamata in via Mattei, in prossimità di una nota azienda, per sedare una animata lite tra un vigilante e un uomo di 67 anni, cittadino italiano. Quest'ultimo, dopo un breve accertamento, è risultato essere ossessionato da una delle lavoratrici impiegate all'interno dello stabilimento, di una ventina di anni più giovane di lui.

Lo stesso 67enne era già stato arrestato per fatti simili nel marzo di quest'anno e ha anche passato un periodo in carcere. Ciò nonostante nel primo mattino il signore si è ripresentato davanti al luogo di lavoro di lei per cercare di tornare in contatto con la donna. All'arrivo della polizia gli animi si sono calmati, ma il soggetto è stato comunque arrestato anche in virtù dei suoi numerosi precedenti specifici in materia. L'udienza di convalida è prevista per il 26 dicembre, ma fino ad allora il 67enne sarà trattenuto al carcere della Dozza.

In un secondo caso è stato un 33enne cittadino italiano a essere stato arrestato, per avere malmenato la sua fidanzata. L'uomo, con pesanti problemi di tossicodipendenza, è stato trovato in strada in via Zampieri, mentre il 118 stava prestando le prime cure alla ragazza.

La lite è nata nell'appartamento di lui, dove si trovavano, oltre alla fidanzata, anche il padre del 33enne, il fratello e la sorella. In base a quanto ricostruito sembra che lui, dopo aver ricevuto un rifiuto a insistenti richieste di denaro, se la sia presa prima con i parenti, poi con la partner, provocandole ferite per 10 giorni di prognosi. Inoltre, sempre lo stesso 33enne si sarebbe appropriato con la forza del telefono cellulare della fidanzata.

Calmati gli animi il soggetto è stato portato nelle camere di sicurezza della questura. Per lui si profilano le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e furto con strappo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento