menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le rompe il naso mentre è incinta, arrestato compagno violento

In alcuni casi anche i figli minori assistevano alle percosse e alle umiliazioni. Le indagini della squadra mobile

Picchiata anche durante la gravidanza. Questo il quadro che emerge dalle indagini della sezione contro la violenza di genere della squadra mobile di Bologna che nella giornata di giovedì ha arrestato il compagno 51enne della vittima, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, violenza privata e lesioni.

L'uomo, cittadino italiano, non avrebbe risparmiato percosse e violenze nemmeno davanti ai figli minori e a terze persone. Una costante escalation, tollerata dalla donna fino a che, stanca delle botte e delle umiliazioni, ha poi deciso di denunciare tutto alla Polizia.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Bologna, dott.ssa Rossella Materia, su richiesta del Sostituto Procuratore Luca Venturi. L’indagine successiva alla segnalazione ha permesso di acquisire riscontri al racconto fatto dalla donna, racconto che parla di violenze e costrizioni subite.

Dapprima tali prevaricazioni erano considerate soltanto il frutto di una gelosia da parte dell’uomo, con il passare del tempo questo ha cominciato in numerose occasioni, ad insultarla e a percuoterla anche quando la donna era in stato di gravidanza, per futili motivi, talvolta provocandole lesioni sul viso e sul corpo: in una di tali occasioni la donna ha subito la frattura del setto nasale con una prognosi di 25 giorni.

Nei momenti di massima violenza la donna tentava di cercare aiuto chiamando i soccorsi ma l’uomo glielo impediva strappandole di mano il suo cellulare ed impedendole di effettuare le telefonate. Il calvario della donna è terminato alcuni giorni fa quando l’attività di indagine condotta dalla Polizia di Stato ha permesso di riscontrare attraverso testimonianze e prove documentali tutto il racconto fatto e a far in modo che per l’uomo si aprissero le porte della Dozza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento