Cronaca Castel Maggiore

Castelmaggiore: sequestrati oltre 2.500 fra botti di Capodanno e fuochi

La Guardia di Finanza ha messo a segno un sequestro e denunciato il titolare di un'azienda all'ingrosso che deteneva 329 chilogrammi di materiale esplosivo

Botti: sequestro per opera della Guardia di Finanza, di oltre 2.500 prodotti pirotecnici detenuti illegalmente in una azienda di Castelmaggiore, il cui titolare dell'impresa è stato denunciato. Nel dettaglio, spiega una nota, gli uomini della Finanza hanno scoperto - nel corso di un controllo in un'azienda di commercio all'ingrosso di articoli varie - "2.500 artifizi per circa 68 chilogrammi di massa attiva, ben superiore ai 25 chilogrammi consentiti per legge, e un peso lordo totale di 329 chilogrammi".

Il materiale, scovato all'interno di un locale adibito a deposito, è stato sequestrato mentre il titolare dell'azienda è stato denunciato per "commercio abusivo e detenzione di materiale esplodente senza licenza di pubblica sicurezza ed in violazione alle norme di sicurezza e antincendio e detenzione di prodotti pirotecnici esplodenti illegali in quanto fabbricati prima del 2009 e non sottoposti alla riclassificazione".

Con l'avvicinarsi delle ultime ore dell'anno, chiosa la nota, "verrà intensificata dai reparti del comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna l'attività di contrasto al fenomeno della vendita illegale di artifizi pirotecnici per contrastare il fenomeno che ogni anno mette a repentaglio l'integrità fisica di molte persone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelmaggiore: sequestrati oltre 2.500 fra botti di Capodanno e fuochi
BolognaToday è in caricamento