menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa da 30mila euro allo chef Barbieri: arrestata una donna

Un imbroglio informatico gli è costato un sacco di soldi: disposto bonifico violando l'account dello chef

Un imbroglio informatico è costato 30mila aeuro allo chef Bruno Barbieri. Grazie ad un’indagine della procura di Torino, avviata dal pm Andrea Padalino, una cittadina nigeriana di 33 anni è stata posta agli arresti domiciliari con l'accusa di riciclaggio.

Come riferisce Torino Today, l’episodio risale allo scorso 13 febbraio quando ignoti inviarono una e-mail alla direttrice di uno sportello bancario di Bologna, dove Barbieri ha un conto corrente, con le credenziali del cuoco, di cui erano riusciti a violare l'account.

I truffatori hanno ordinato un bonifico di 30 mila euro, ma quando la direttrice dell'istituto di credito bolognese poche ore dopo ha visto arrivare una seconda richiesta (questa volta da 40mila), ha pensato alla truffa e ha allertato lo chef.

Il cuoco ha bloccato il secondo bonifico, ma non è riuscito a fermare il primo, prelevato a Torino da una donna, incastrata dalle telecamere di sorveglianza. La signora si era rifugiata a Londra ma il suo avvocato l’ha convinta a tornare in Italia. Nessuna traccia degli aventuali complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento