menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Budrio, polemiche sulla 'Festa d'autunno', Pierini: 'Ci suonano gruppi nazi-rock'

L'evento, organizzato da associazioni di estrema destra, è stato autorizzato dal Comune. Il sindaco Mazzanti: 'Fanno beneficenza, perché digli di no?', ma Fanep: 'Non vogliamo essere strumentalizzati, verificheremo'

Infuria la polemica a Budrio, nel bolognese, dopo che il sindaco civico (sostenuto dal centrodestra), Maurizio Mazzanti, ha deciso di concedere il palazzetto di Mezzolara per l'iniziativa "Festa d'autunno", in programma il prossimo 25 novembre, organizzata dalle associazioni Evita Peron e Aurora italiana, entrambe di estrema destra.

A denunciarlo è l'ex sindaco di Budrio, Giulio Pierini, oggi leader della minoranza di centrosinistra in Comune. "Maurizio Mazzanti consente alle formazioni neofasciste e xenofobe Evita Peron e Aurora italiana di fare una loro manifestazione in uno spazio comunale- attacca Pierini su Facebook- succede a Budrio, paese medaglia d'argento al valore civile per la lotta di Liberazione. Ecco, loro hanno voltato pagina. Male".

Sul caso si è espresso (criticamente) questa mattina anche il sindaco metropolitano Virginio Merola: "Se ci si ferma alla parola beneficienza, la fanno in tutto il mondo tante associazioni terroristicheimmagine video-39-16 che così fanno proseliti, sarebbe meglio maggiore accortezza". 

Dal canto suo, il sindaco di Budrio non retrocede. "Sono molto lontano dalle posizioni ideologiche degli organizzatori- scrive Mazzanti, a sua volta su Facebook- ma non ho nessun elemento per impedire o contrastare una manifestazione di beneficenza". A leggere il volantino che circola sui social network, in realtà, sembra a tutti gli effetti un'iniziativa di beneficenza. "Il ricavato della festa- si legge- sarà devoluto all'oncologia pediatrica e alla neuropsichiatria infantile dell'ospedale pediatrico Gozzadini di Bologna".

Ma è lo stesso Emilio Franzoni, fondatore della Fanep e direttore della neuropsichiatria del Policlinico, a volerci vedere chiaro. "Quando c'e' qualcuno che alla luce del sole raccoglie fondi per farci lavorare, a noi non interessa che sia di destra o di sinistra- mette in chiaro Franzoni, parlando alla 'Dire'- certo che se quello del 25 novembre fosse un raduno di estrema destra, mi dissocerei sicuramente. A noi interessa che non ci sia prevaricazione della politica sulla solidarieta'".

Franzoni assicura che ne parlerà con gli organizzatori. "Mi premurerò di sapere quali sono i confini di questa iniziativa- afferma il primario- chiederò che mi chiariscano e che mi garantiscano che non faranno alcuna iniziativa politica. Non voglio che il nostro lavoro venga strumentalizzato, né da parte del centrodestra né da parte dei movimenti di estrema destra".

Il programma della Festa d'autunno prevede alle 16 un torneo di calcetto e alle 21 un concerto rock dei gruppi Anonima Badband bolognese e Lilli e il Vagabondo european folk band. Sono proprio i due gruppi musicali coinvolti, però, a far nascere dubbi sull'iniziativa.

In una seconda versione del volantino dell'evento, mostrata sempre da Pierini, compaiono i nomi dei Legittima Offesa, nota band nazi-rock, e gli Antica Tradizione. "Persone esperte di panorama musicale mi dicono che i gruppi indicati nel nuovo volantino non esistono e sono la copertura dei due veri gruppi", sostiene Pierini.

A confermare la tesi interviene anche Lele Roveri, patron dell'Estragon. "Vi siete chiesti, ad esempio, chi sono i gruppi che suonano e perché apparentemente non si trovano informazioni su queste band?- scrive Roveri- se volete ve lo dico io qual'è il nome vero della band che suonerà. Ma non ci vuole uno scienziato, basta fare una ricerca un po' accurata. Questo è un raduno di nazi in piena regola, camuffato da raccolta benefica. Se fossi nella Fanep mi dissocerei immediatamente".

In altri commenti sui social, Pierini attacca ancora Mazzanti. "E' un fatto. Difendi un'iniziativa di queste due formazioni di chiara estrazione fascista e xenofoba", ribadendo che "gli organizzatori sono fascisti" e che con un governo di centrosinistra, come nello scorso mandato, "questo spiraglio non ci sarebbe stato". (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento