Budrio, incendiata corona alla lapide dei caduti, Mazzanti: "Lo diciamo ancora più forte, viva la Resistenza"

L'episodio si accompagna a una serie di altri analoghi nei giorni attorno al 25 aprile

Nella notte qualcuno ha dato fuoco alla corona apposta il 25 aprile sotto la lapide che ricorda i caduti, sotto il voltone del Comune. A darne notizia è il sindaco Maurizio Mazzanti, che ha commentato: "Un atto gravissimo che ci indigna. Chiunque sia stato non pensi di intimorirci e se ne assuma le conseguenze. Il virus dell’intolleranza e del fanatismo colpisce la nostra comunità, che si riconosce da sempre nei valori e nei principi della democrazia e dell’antifascismo. Di fronte a questi atti noi diciamo ancora più forte: viva la Democrazia, viva la Resistenza"


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento