Budrio: coinvolto in un incidente, 18enne finisce nei guai per rapina

E' successo a Budrio. La situazione sarebbe degenerata per timore

FOTO REPERTORIO

I Carabinieri della Stazione di Budrio hanno denunciato un 18enne per rapina impropria. È successo ieri mattina in via Roma, quando una 36enne italiana alla guida di una Fiat 500 è rimasta coinvolta in un incidente stradale non grave con un’altra vettura, una Seat Ibiza, condotta da un giovane.

Da quanto ricostruito dai militari, durante la verifica dei danni e delle relative responsabilità, il ragazzo avrebbe iniziato ad agitarsi, proponendo di risolvere la situazione senza chiamare i Carabinieri. La donna si è così insospettita e ha fatto una telefonata. A quel punto il giovane le si è avvicinato e, dopo averle sottratto di mano lo smartphone, è salito velocemente in macchina ed è fuggito.

All’arrivo dei Carabinieri, la vittima ha raccontato i fatti e i militari si sono messi subito sulle tracce del malvivente, individuandolo poco dopo lì nei pressi. Alla vista dei militari, il giovane, 18enne albanese, incensurato, ha ammesso le proprie responsabilità dicendo di aver rubato il telefonino della donna ed averglielo gettato in un fiume perché non voleva fare sapere che stava guidando senza patente un’auto sprovvista della polizza assicurativa.

Oltre al reato di rapina impropria, il giovane conducente è stato anche sanzionato per aver violato alcune norme del Codice della Strada.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento