Lei vuole lasciarlo, lui la perseguita: arrestato

In manette un uomo residente in provincia. Già in passato aveva picchiato e offeso la compagna

Foto archivio

I carabinieri  hanno arrestato un cinquantacinquenne italiano per maltrattamenti in famiglia. È successo ieri pomeriggio, quando la centrale operativa del numero unico di emergenza 112 ha ricevuto la telefonata di una ragazza residente in provincia di Bologna che chiedeva aiuto perché sua madre era in pericolo.

Giunti sul posto, i militari hanno scoperto che la donna si era rifugiata a casa della figlia per sfuggire al marito che la stava cercando per vendicarsi, perché non sopportava l’idea di una separazione che la donna aveva chiesto per impedirgli di continuare a offenderla, umiliarla e picchiarla, come aveva fatto negli ultimi dieci anni.

Soltanto la sera precedente, la donna, di fronte all’ennesima lite, aveva deciso di rivolgersi ai carabinieri per denunciare il marito e porre fine a una situazione familiare pericolosa, considerato l'atteggiamento violento dell'uomo, gravato da precedenti di polizia per reati contro la persona. Bloccato davanti al portone di casa mentre stava tentando di entrare, il cinquantacinquenne è stato arrestato e tradotto in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento