rotate-mobile
Cronaca Budrio

Budrio: ubriaco picchia la fidanzata, poi dà in escandescenza al Pronto Soccorso

Si è scagliato contro medico, infermiera e carabinieri, così è finito in manette. La fidanzata è stata trasportata al reparto di Ortopedia dell'Ospedale Maggiore

Si era ubriacato e aveva picchiato la fidanzata durante una lite, poi l'ha accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale di Budrio e lì si è scatenato il finimondo.

I Carabinieri di Molinella così lo hanno arrestato sabato sera: si tratta di un 33enne albanese, residente a Molinella, che dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni personali aggravate.

In preda ai fumi dell'acol, ha strattonato e picchiato un medico e un'infermiera. Allertato il 112, all’arrivo dei militari, l'uomo, invece di chiarire le ragioni del suo gesto, ha aggredito anche loro. 

Il personale sanitario e il carabiniere non hanno riportato conseguenze. Ad avere la peggio, è stata la fidanzata, 23enne italiana, che a causa delle ferite riportate al collo e al polso, è stata trasportata al reparto di Ortopedia e traumatologia dell’Ospedale Maggiore di Bologna con 30 giorni di prognosi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Budrio: ubriaco picchia la fidanzata, poi dà in escandescenza al Pronto Soccorso

BolognaToday è in caricamento