menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Budrio: tenta di violentare la ex, poi le punta una pistola alla testa. Arrestato

Il 112 è stato allertato da diversi cittadini che udivano le grida soffocate della vittima, poi ricoverata in ospedale. Il suo ex compagno dovrà rispondere di una sfilza di reati

Ha dapprima tentato di violentare l’ex compagna, poi l'ha minacciata con una pistola e picchiata. I Carabinieri della Stazione di Budrio e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molinella hanno arrestato un 48enne italiano che dovrà rispondere di una sfilza di reati: tentata violenza sessuale, lesioni personali, minaccia aggravata, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, falsità materiale commessa da privato, detenzione illegale di arma da fuoco e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ accaduto ieri notte, quando la Centrale Operativa di Molinella è allertata da diversi cittadini residenti nella zona di via Andrea Costa a Budrio: udivano le grida soffocate di una donna, apparentemente giovane, provenire da un appartamento.

Individuata l’abitazione, i militari hanno bussato insistentemente alla porta che infine è stata aperta dal 48enne: sosteneva di aver avuto una “piccola discussione” con la sua fidanzata, una 20enne italiana, trovata in stato confusionale e impaurita, che ha chiesto ai Carabinieri di essere accompagnata fuori. Prima di uscire ha chiesto all’uomo di restituirle il telefonino che le aveva sottratto durante la lite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento