Camugnano: nasce il punto di accoglienza turistica sulla Via della Lana e della Seta

Pensato per venire incontro alle esigenze del sempre maggior numero di camminatori

A Burzanella, nel comune di Camugnano, è stato inaugurato un punto di accoglienza turistico. 

Pensato per venire incontro alle esigenze del sempre maggior numero di camminatori che attraversano il centro abitato, percorrendo la Via della Lana e della Seta,  sarà gestito dalla proloco di Burzanella.

Il cammino turistico che unisce Bologna a Prato, lanciato l’anno scorso dalla Destinazione Turistica della Città metropolitana di Bologna, dall’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese e dal Comune di Prato, sta portando un numero crescente di turisti ad attraversare il piccolo paese, che però non dispone neanche di un bar. Da qui l’idea dell’amministrazione comunale: assegnare parte di un immobile pubblico, che una volta ospitava una scuola elementare, alla proloco, la quale ne farà un centro informativo. La vicinanza con un piccolo negozio di alimentari, ospitato dalla stessa struttura, farà sì che qui potranno fermarsi i camminatori in cerca di un punto dove sostare.

Via della Lana e della Seta, inaugura nuovo itinerario per il trekking in Appennino 

Per agevolare i viandanti la proloco ha investito nell’immobile, come previsto dalla convenzione, costruendo un ampio portico al di sotto del quale i camminatori potranno riposare e rifocillarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questo centro informativo fa parte di un progetto di valorizzazione del borgo di più ampio respiro» spiega il sindaco di Camugnano Marco Masinara. «Parteciperemo a diversi bandi con l’obiettivo di restaurare il centro storico di Burzanella, per farne un punto di interesse per i camminatori. Non solo: nel giro di qualche anno pensiamo di attrezzare l’immobile comunale per aprire un bar che serva i turisti ma anche i cittadini. E chissà, potremmo pensare anche a qualche alloggio per turisti, visto che in questo tratto non ci sono alberghi»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Le sagre di ottobre da non perdere a Bologna e provincia

  • Covid, il giro di vite anti-contagio di Merola: mascherina obbligatoria nel weekend

  • Tari: come e quando pagarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento