rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Movida, entrano in campo gli autobus della notte: operativi nei fine settimana

La nuova rete di trasporto notturno coprirà tutto il territorio comunale nei fine settimana, con corse ogni 30 minuti

Subito alcune linee pronte, altre in gestazione che partiranno a gennaio 2023. Arriva a Bologna "N", la nuova rete di trasporto notturno che coprirà tutto il territorio comunale nei fine settimana, con corse ogni 30 minuti. Il primo debutto è fissato per venerdì prossimo, 16 settembre.

In tutto saranno sei le nuove linee, ma la notte del 16 partiranno intanto le prime tre, che ricalcano in gran parte il tracciato delle linee diurne 14, 20 e 25. Il secondo step è previsto per la prima notte del nuovo anno: dal Capodanno 2023 entreranno a regime tutte le sei linee notturne, per un tracciato che percorrerà tutti gli assi di trasporto principali, tra cui via Toscana, via Emilia Levante verso San Lazzaro, via Emilia Ponente verso Borgo Panigale e via Saragozza verso Casalecchio.

Infine, in concomitanza con l'edizione 2023 di Bologna Estate, la rete di trasporto notturno sarà allargata anche ai colli. La novità è stata annunciata stasera alla Festa dell'Unità dal sindaco Matteo Lepore, nella tradizionale intervista al sindaco con i caporedattori delle testate locali.

A Regime sei linee radiali al centro

Le linee "N", che danno corpo ad una delle proposte elettorali lanciate un anno fa da Lepore, entreranno in servizio fra la mezzanotte e mezzo e l'una e mezzo di notte (orari d'inizio riferiti al transito in centro) fino alle 5.00-5.30 del mattino. Saranno in funzione nelle notti dei giorni in cui ci sono i T-days (quindi sabato e festivi anche infrasettimanali, cioè nelle notti fra venerdì e sabato, fra sabato e domenica e fra prefestivo e festivo), mentre nei giorni feriali resterà il servizio notturno attuale con le linee 61 e 62.

Le sei nuove linee Tper si chiameranno rispettivamente N1, N2, N3, N4, N5 e N6 e saranno caratterizzate già dall'inizio da una forte presenza di mezzi ecosostenibili, mentre a pieno regime l'intera flotta notturna sarà totalmente elettrica. Nulla cambia per quanto riguarda i biglietti: sul servizio notturno saranno in vigore le normali tariffe urbane e saranno validi gli abbonamenti.

Ma ci sono novità anche per il collegamento con l'Interporto, altro fronte sul quale il Comune si era impegnato nei mesi scorsi. Dal 15 settembre le linee 445 e 448 avranno sei nuove fermate all'interno dell'area dell'Interporto, con l'obiettivo di dare un servizio più efficace ai dipendenti e collaboratori delle aziende. (Bil/ Dire)

Studenti e movida in zona U: "Università aperta anche di notte" | VIDEO

Movida. Telecamere e street tutor: ecco il piano del Comune sulla sicurezza

Trasporto pubblico gratis per under 14: la Regione pronta a prorogarlo anche per il 2023

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, entrano in campo gli autobus della notte: operativi nei fine settimana

BolognaToday è in caricamento