menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il 'J'accuse' sulla Business School in Fiera: "Agli studenti 'ricchi' di Unibo più spazio"

Lo sfogo del collettivo Noi Restiamo in concomitanza con l'annuncio del progetto di allargamento del polo di eccellenza dell'Alma Mater

Protesta contro la Bologna Business School da parte del collettivo 'Noi Restiamo Bologna'. Il "messaggio" è stato recapitato il giorno dell'inaugurazione di una nuova stagione della scuola di management. Si legge in un post, cui si allegano immagini della protesta in varie sedi universitarie: "L'Universita' di Bologna si impegna a tutelare i privilegi di una scuola per ricchi come la Bbs, dimenticandosi degli studenti dell'università pubblica. La Bbs, infatti, ha messo a disposizione 9.600 metri quadri nella Fiera, ovvero un intero padiglione (15), che totalizzano 25 metri quadri a studente per mantenere le lezioni in presenza, oltre alla struttura che già possiedono".

Così, rincara 'Noi Restiamo', proprio nel giorno in cui la Business School ha annunciato il raddoppio della sua sede incastonata tra i colli entro un anno e mezzo: "La situazione d'emergenza che abbiamo vissuto ha permesso di accelerare i processi che nell'Università erano già in corso. L'Università di Bologna vedeva già nella Bologna Business School il suo modello perfetto, utilizzato come vanto e come esempio da imitare sulle relazioni da intrattenere con le grandi aziende. Durante la pandemia, mentre gli studenti venivano lasciati senza biblioteche e con la terza rata da pagare, Bbs- si legge nel post- già vantava il suo servizio di consulenza alle aziende e il piano di ripartenza in sicurezza". (Lud/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento