rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Nuova ondata di caldo, punte di 38-39°: Arriva il “Colosso dei Deserti”

Il super-anticiclone che arriva dal Sahara porterà gran caldo tutta la settimana su Bologna. Dovrebbe essere l'ultimo della serie e a fine mese probabili correnti fresche

Ancora allarme caldo: l’anticiclone africano già battezzato “Colosso dei Deserti” arroventerà l’Emilia Romagna e, in particolare Bologna, fino al 23 agosto con un picco nella giornata di oggi. La poderosa risalita dell'alta pressione africana porterà gran caldo per tutta la settimana, senza soluzione di continuità. L'ondata di calore è dunque solo all'inizio e nei prossimi giorni, oltre a splendere il sole, le temperature saliranno ulteriormente , con punte di 38-39°C da oggi. Si accentuerà quindi ulteriormente la siccità che sta affliggendo da mesi tutta la regione.

AFA FINO A FINE AGOSTO. Caldo e afa, via di uscita a fine mese: il caldo persisterà anche nelle ore serali ed il clima diverrà un po' più afoso, soprattutto durante le ore notturne, con temperature percepite superiori rispetto a quelle reali. Ma quando finirà il dominio dell'alta pressione africana? Probabilmente bisognerà resistere fin quasi alla fine del mese, quando l'ingresso di correnti più fresche di origine atlantica riporteranno le temperature su valori più consoni alla media.

LE PREVISIONI. Il ritorno dell'alta pressione africana sulla Penisola, con massimi tra il Mediterraneo occidentale e le regioni di Nord Ovest, sta comportando condizioni di tempo stabile e ben soleggiato anche sull'Emilia Romagna, con caldo nuovamente intenso. La fase di bel tempo si estenderà praticamente fino al weekend del 25-26 Agosto, quando poi un cedimento dell'alta pressione potrà favorire il passaggio di rovesci e temporali che spazzeranno via caldo ed afa.

IL NOME METEOROLOGICO ROMPE IL FILONE DELLA MITOLOGIA. Francesco Nucera, esperto di 3bmeteo.com spiega, a proposito del Colosso dei deserti: “ Il nome è dovuto alle sue dimensioni super e per la sua origine nel deserto del Sahara”. Questo anticiclone è un colosso e la sua origine è nel deserto del Sahara. La settima ondata di calore portata da una nuova offensiva dell'anticiclone africano sta per entrare nel vivo. Alcuni record di temperature potrebbero essere battuti. “Questa ondata di calore, sostiene Nucera, richiamerà alla memoria quella del 2003. Anche a livello di durata l'estate 2012 somiglia molto a quella del 2003; solo che questo lungo periodo di gran caldo è ora spostato in avanti. Dal punto di vista delle piogge è anche peggio del 2003; si tratta dell'estate tra le più secche di sempre”. E l'Italia continua a bruciare, oltre 120 roghi nelle ultime 48 ore, oltre 80 solo il 14 Agosto; Lazio, Campania, Basilicata, Puglia tra le regioni più colpite.

VIOLENTI TEMPORALI DAL 25 AGOSTO. Secondo i metereologi a  partire dal 25 agosto le regioni settentrionali vedranno il passaggio di intense perturbazioni temporalesche, mentre il caldo persisterà al  Centro Sud. Parlare di vera rottura di stagione è però prematuro e a settembre si rivedrà un caldo moderato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ondata di caldo, punte di 38-39°: Arriva il “Colosso dei Deserti”

BolognaToday è in caricamento