menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Michele Lapini/Avvocato di Strada

Foto di Michele Lapini/Avvocato di Strada

"Chi è il diverso?": campagna di manifesti in ogni quartiere | FOTOGALLERY

Il progetto è stato pensato e implementato dall’associazione Avvocato di strada ODV con il patrocinio dell’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali in occasione della XVII Settimana di azione contro il razzismo

Sono comparsi in ogni quartiere della città i manifesti di "Chi è il diverso? Conoscere per non discriminare" campagna comunicativa contro le discriminazioni e per i diritti fondamentali realizzata con i patrocinio dell’associazione Avvocato di strada ODV con il patrocinio dell’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali in occasione della XVII Settimana di azione contro il razzismo, conclusasi il 27 marzo.

Il progetto è stato realizzato e curato dal fotografo Michele Lapini, dall'illustratrice Federica Giglio (Inbuonafede) e dal visual designer Andrea Papi.

Le immagini mettono in risalto alcune anomalie presenti nel nostro Paese, dettate da atteggiamenti apertamente o implicitamente ostili rispetto ai soggetti ritenuti “diversi”. Il progetto, tuttavia, vuole anche porre in risalto le esperienze virtuose esistenti, per ricordarci che la ricchezza della diversità è anche tutelata, non sempre osteggiata.

Ad oggi è possibile vedere per le strade di Bologna i manifesti realizzati: i pannelli sono stati affissi in diversi punti della città grazie al patrocinio del Comune di Bologna e saranno esposti sino al 12 aprile.

Le immagini e i messaggi riprodotti hanno l’obiettivo di provocare lo spettatore e indurlo a soffermarsi su episodi concreti di discriminazione razziale che si verificano quotidianamente nella nostra società. Si tratta di argomenti di cui spesso si parla, ma raramente con cognizione e consapevolezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento