menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pilastro, campeggio abusivo via Negri. Borsari: "Pretendo delle risposte dalle autorità"

Il presidente del quartiere: "Il problema era già stato sottoposto all'Amministrazione e alla Municipale. La cosa oscura tutto il lavoro su Pilastro 2016"

Dopo la segnalazione di un residente sulla presenza di 'campeggiatori' abusivi in zona Pilastro, Simone Borsari, presidente del Quartiere San Donato, tiene a chiarire che sulla questione dei camper che stazionano all'interno di un parcheggio in via Ada Negri ha già chiesto da tempo un incontro con le autorità preposte per affrontare il problema e risolverlo quanto prima.

"I cittadini hanno ragione e fanno bene a segnalare il disagio - spiega Borsari - i controlli dovrebbero essere continuativi e non episodici. Sappiamo però che quando questi avvengono, di fronte a camper che non hanno i piedini posizionati e sono in regola con l'assicurazione non si può fare nulla. Sanzionabili invece i comportamenti quali l'abbandono dei rifiuti. Siamo valutando anche l'idea dei limitatori di sagoma, anche se sappiamo che potrebbero esserci dei problemi giuridici". Il Quartiere San Donato ha inplementato il numero dei cestini, ma chiaramente questa non può essere una coluzione, come è ben chiaro a tutti.

"Il problema è comunque già all'esame della task force antidegrado - assicura il presidente del quartiere - e pretendo di avere una risposta a breve anche perchè questa situazione fa ombra su tutto quello che di buono si sta facendo con il progetto Pilastro 2016. Voglio inoltre portare questo tema in consiglio di quartiere per chiedere un pronunciamento unanime per rinforzare le azioni per risolvere il problema".

Intanto, dall'opposizione arrivano dei commenti che partono proprio dalla segnalazione di via Ada Negri: "Le segnalazioni che arrivano dai residenti che segnalano la presenza di un Campo Rom abusivo non fanno altro che portare alla luce un problema che da anni affligge la nostra città - dichiara in una nota Andrea De Tomasi responsabile del Circolo di Fdi/An al Quartiere San Donato/San Vitale - La cosa più grave che apprendiamo dagli organi di stampa è stata la risposta che l'amministrazione ha dato ai cittadini che per primi hanno avvisato dell'abuso che si stava commettendo...come si può rispondere dicendo che non sono stanziali quando si lavano, cucinano e fanno i lori bisogni nel parco limitrofo?".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento