Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Camugnano / Via Roma in Camugnano

Camugnano: si barrica in casa e minaccia di far esplodere il palazzo

Evacuato stabile in via Roma, dove un 53enne, inseguito ad un litigio con la moglie, ha perso la testa. Si è chiuso nell'abitazione e ha aperto il gas in cucina, pronto a farsi saltare in aria

Attimi di paura a Camugnano, nel pomeriggio di oggi. Un uomo di 53 anni ha perso la testa dopo un violento litigio con la moglie, così si è chiuso nella sua abitazione e, dopo aver aperto il gas della cucina, ha minacciato di far esplodere il palazzo. L'intero stabile, in via Roma, è stato fatto evacuare. Sul posto sono giunti Carabineiri e vigili del fuoco, che infine sono riusciti a far desistere dal folle gesto il 53enne e sventare il pericolo.

I SOCCORSI. Il pomeriggio estivo nell’Alta Valle del Reno è stato movimentato dalla corsa delle “gazzelle” dei Carabinieri e delle autopompe dei Vigili del Fuoco, accorsi nella palazzina di via Roma, verso le 15.00, dopo la segnalazione di una lite in famiglia. Qunado i militari sono arrivati l'uomo, un 53enne residente a Camugnano, a seguito del diverbio con la consorte si era barricato nella suo appartamento e dopo aver bloccato la porta d’ingresso con un divano aveva aperto il gas della cucina, minacciando di far esplodere l’abitazione.

Così è iniziata una lunga trattativa, non senza fatica si è riuscito a riportate alla calma il 53enne e a convincerlo di aprire la porta di casa. Una volta all’interno un’Ufficiale si è diretto immediatamente verso la cucina chiudendo il gas e spalancando le finestre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camugnano: si barrica in casa e minaccia di far esplodere il palazzo
BolognaToday è in caricamento