menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cani avvelenati a San Lazzaro: 'Recupereremo le immagini, non la passeranno liscia'

Pugno duro del sindaco Conti. Cittadina racconta: "La mia Lilly tutto ad un tratto ha cominciato a stare male, non camminava e aveva il respiro in affanno..."

L’allarme è stato lanciato da alcuni cittadini, e la notizia si è diffusa a tamburo battente . A San Lazzaro, in una giardino privato a ridosso di via Pertini, sono stati avvelenati due cani. In particolare , a morire improvvisamente è stata una cagnolina di  razza cocker , mentre l’altro animale riversa in gravi condizioni.

A spiegare quanto accaduto l’altro giorno è direttamente la proprietaria : “La mia Lilly tutto ad un tratto ha cominciato a stare male, non camminava e aveva il respiro in affanno.Il veterinario dopo una serie di esami mi ha detto che era stata avvelenata  con veleno per topi. Per questo motivo abbiamo portato anche l’altro cane Duca,  e anche lui è risultato essere stato avvelenato.   La mia famiglia pensa che abbiano mangiato il veleno nel giardino di casa , anche perché non li usciamo quasi mai. L’ultima passeggiata risale a fine a maggio”.  Qualcuno quindi, deve aver gettato il veleno nel giardino della donna.

Una notizia sulla quale interviene il sindaco Isabella Conti, che spiega : “Sono eventi intollerabili, di una crudeltà inaudita. Recupereremo tutte le immagini possibili delle telecamere, questa cattiveria non può passarla liscia. Mi stringo con tutto l’affetto ed infinito dispiacere a chi ha perso il proprio cagnolino, e teme anche per le sorti dell’altro piccolo amico”.  I social, in queste ore, stanno contribuendo al diffondersi dell’allerta. Tante le persone che quotidianamente passeggiano tra via Pertini e via Scornetta con i propri cani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento