rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Dell'8 Agosto

Cani antidroga sguinzagliati nelle zone calde dello spaccio: alla luce nuova 'moda' tra i pusher

I cani Grety e Irvin hanno battuto principalmente l'area della Montagnola e la Bolognina, fiutando droga sotto mezzi, involucri di plastica e fazzoletti di carta. Ma è un altro, e più insolito, il nascondiglio risultato più gettonato dagli spacciatori

Agenti di quartiere e polizia cinofila impegnata in un serrato servizio antidroga nelle zone dello spaccio più "calde" in città. Nei giorni scorsi i poliziotti, insieme ai cani addestrati per fiutare le sostanze stupefacenti, hanno battuto prevalentemente il parco della Montagnola e la zona circostante, spingendosi fino alla Bolognina. Qui, ormai non è una novità, gravitano quotidianamente spacciatori e assuntori di droghe. 

Perlustrando le strade, soprattutto all'interno del parco pubblico, in via Colonna e via Tibaldi, i cani hanno scovato varie dosi di hashish e marijuana, per un totale di circa un etto di droga .

Lo stupefacente è stato rinvenuto all'interno di involucri di plastica e fazzoletti di carta abbandonati per strada, come sotto ad alcuni mezzi in sosta. Ma, singolare scoperta, che più ha destato l'attenzione delle forze dell'ordine, è il fatto che il nascondiglio più gettonato dai pusher siano i calzini. Numerose, infatti, sono state le calze trovate in strada, al cui interno si nascondevano 'fumo' e 'maria'. Una nuova "moda" che, almeno a quanto emerso dalle recenti operazioni di polizia, pare stia spopolando tra gli spacciatori nostrani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani antidroga sguinzagliati nelle zone calde dello spaccio: alla luce nuova 'moda' tra i pusher

BolognaToday è in caricamento