rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Monzuno

Cannabis 'vera' al posto di quella light: arrestati due soci di una azienda

Le analisi in laboratorio hanno verificato che la marijuana aveva oltre il 20 per cento di principio attivo di Thc

Carabinieri del Radiomobile di Borgo Panigale hanno arrestato a Monzuno i titolari di un’azienda specializzata nella coltivazione di cannabis light. I due soci, italiani, un 30enne di Pianoro e un 31enne di Marzabotto, sono finiti in manette perché, parallelamente alla produzione della cannabis legale, producevano e vendevano anche quella proibita.

Il trucco è stato scoperto dai militari, che durante alcuni accertamenti hanno sequestrato 15 kg di marijuana. La sostanza stupefacente è stata consegnata al laboratorio di analisi di Bologna che, durante i campionamenti dei lotti sequestrati, hanno rilevato percentuali di THC fino al 20,49%, notevolmente più alto del principio attivo consentito per la “Cannabis Light”: 0,1-0,2%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannabis 'vera' al posto di quella light: arrestati due soci di una azienda

BolognaToday è in caricamento