Canone Rai su Pc, smartphone e tablet: monta la protesta

Inviato un canone speciale ad aziende e lavoratori autonomi che posseggono questi strumenti, perché permettono di ricevere i canali tv. Imprenditori e associazioni insorgono

Daniele Carella, consigliere comunale del Pdl e proprietario dell’edicola di Porta San Vitale aveva pubblicato su Facebook la lettera della televisione di Stato in cui si chiedeva alla sua “impresa” di pagare il canone speciale: “Sono stato il primo a segnalare l’arrivo del bollettino nel quale la Rai mi chiede di versare una quota che arriva fino a 400 euro, e dopo aver postato la lettera sul web ho subito contattato Snag, Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai, e Ascom per capire quale fosse la loro posizione”. Nel frattempo sui media e su Internet si è scatenata una vera e propria rivolta.

LA POSIZIONE DI ASCOM. Ed è proprio Ascom una delle associazioni che si sta muovendo per tutelare la categoria: “A molte aziende della provincia di Bologna stanno pervenendo bollettini per il pagamento dell’abbonamento speciale Rai. Quasi 5 milioni di aziende italiane dovrebbero sborsare 980 milioni di euro. Si tratta di un altro assurdo balzello che si abbatte sulle imprese. Questa volta è la Radio Televisione Italiana ad esigere il pagamento di un abbonamento speciale per il possesso di apparecchi come computer e simili, normalmente non finalizzati alla ricezione di programmi televisivi”.

PROTESTE E SEGNALAZIONI. “Nei giorni scorsi –  spiegano da Ascom - sono fioccate sugli imprenditori e lavoratori autonomi le richieste della Rai di pagare il canone speciale dovuto in virtù di un Regio Decreto del 1938. Dunque basta avere un computer per essere costretti a pagare una somma che, a seconda della tipologia di impresa, va da un minimo di 200 euro fino a 6.000 euro l'anno. Confcommercio Ascom Bologna, CNA Bologna, Confartigianato Bologna e Confesercenti  Bologna dicono No al canone Rai speciale per le imprese”.

CARELLA: OK PER BAR ED ESERCIZI PUBBLICI. “Mentre il canone speciale può avere razionalità se applicato a un esercizio in cui la proiezione di una partita di calcio, di un concerto o altro può aumentare gli introiti (bar, circoli...) non ha invece senso per attività diverse, come la mia. Tutto si riduce davvero a un’interpretazione forzata quando magari si tratta semplicemente di buco legislativo. Ma l’iniziativa della Rai ha toni vagamente minacciosi e nel 740 che andremo a compilare andrà indicato anche il numero di abbonamento speciale”.

A SOLUZIONE A PORTATA DI CLICK. Per Carella basterebbe semplicemente criptare i contenuti e renderli disponibili solo a pagamento: “Innovarsi significa pagare ancora di più? Per informatizzarci abbiamo imparato e acquistato programmi specifici, per connetterci paghiamo la linea ADSL e adesso ci scoraggiano in questo modo? Siamo alla follia. Io non ho intenzione di pagare. Questione di principio troppo importante”

UNA LETTERA AL GOVERNO. Confcommercio Ascom, Cna, Confartigianato, Confesercenti, attraverso Rete Imprese Italia hanno già chiesto un intervento del Governo e del Parlamento per "esonerare le aziende dal pagamento del canone tv”. In una lettera inviata al Presidente del Consiglio, Mario Monti, e al Ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, Rete Imprese Italia, a nome delle quattro associazioni di categoria,  ha sollecitato l'esclusione da qualsiasi obbligo di corrispondere il canone in relazione al possesso di apparecchi che fungono da strumenti di lavoro per le aziende, quali computer, telefoni cellulari e strumenti similari. “Come Associazioni – fanno sapere da Ascom - metteremo in campo tutte le iniziative di resistenza fiscale per evitare che le imprese siano caricate di ulteriori immotivati oneri”.

LEGGE DEL ’38. Per le imprese, è previsto il versamento del Canone secondo quanto definito in un Regio decreto del 1938. Una delle accuse principali alla Rai è quella di essere ambigua e non si capisce chi realmente sia tenuto a versare una quota non indifferente.





 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento