menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno 2018, i commercianti polemizzano: 'Scelte di basso profilo, Bologna merita di più'

Affondo delle associazioni di categoria sui festeggiamenti alleggeriti disposti dal COmune per rispettare le misure antiterrorismo

Le associazioni di commercianti e albergatori Ascom e Federalberghi non usano mezzi termini, e stroncano la scelta dell'amministrazione di festeggiare il capodanno 2018 senza intrattenimenti in piazza Maggiore. 

"Riteniamo che la nostra città -si spiega in una nota- sempre più presente sul mercato internazionale come destinazione leisure avrebbe meritato una sensibilità diversa di fronte ad un evento quale quello della notte di Capodanno che ha una rilevanza sociale, mediatica ed economica di primaria importanza tanto per i cittadini quanto per i turisti".

La scelta dell'assessorato alla Cultura, affermano le due organizzazioni, "ci pare una decisione improntata al basso profilo in un anno in cui il turismo italiano ed internazionale ha scoperto Bologna come destinazione con dati estremamente positivi". Le ragioni addotte relative al dispositivo di sicurezza, concedono i commercianti, "sussistono senz'altro, ma in molte città italiane vengono superate con una regia ed un coordinamento dei vari soggetti coinvolti". Tuttavia il dialogo e la progettazione "devono essere programmate con largo anticipo e conoscere, com'è accaduto anche quest'anno ai primi di dicembre, le iniziative dell'assessore alla Cultura è inutile". (DIre)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento