Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Capodanno, bilancio: 15 mila in piazza, 7 feriti, aggressioni e risse

Nessun problema particolare di ordine pubblico per l'ultima notte del 2011 a Bologna. Qualche vittima dei "fuochi" fra cui un dodicenne, un'aggressione e una rissa con bottigliate in Piazza Verdi

L'ultima notte dell'anno a Bologna é trascorsa tutto sommato tranquilla, senza particolari problemi di ordine pubblico. Erano circa quindicimila le persone in piazza Maggiore al momento del brindisi e del tradizionale rogo del 'vecchione'. Il bilancio dei 'botti' della Polizia conta sette feriti con codici 'due', cioé di medio-bassa gravità. Tra gli ustionati anche un ragazzino straniero di 12 anni, nel comune di Crevalcore, in condizioni ancora meno preoccupanti. Tra città e provincia sono stati 130 i servizi del 118 da mezzanotte alle 7.30, di cui 52 'extra', legati al Capodanno, 33 visitati nel tendone-presidio in piazza. Si tratta di casi lievi, per ubriachezza o ancora di ustioni per petardi. Nove sono stati i malori. Ventisei i ricoverati negli ospedali e altrettanti i dimessi. Una cinquantina, poi, gli interventi dei vigili del fuoco, per cassonetti in fiamme e altri piccoli roghi, senza conseguenze. Ci sono state alcune zuffe nel centro storico, dovute all'ubriachezza e presto sedate dalle forze dell'ordine.

AGGRESSIONE IN PIAZZA. Verso l'una, in piazza Maggiore, tre marocchini sono stati denunciati per lesioni dai poliziotti del reparto mobile: con delle bottiglie rotte hanno ferito due russi, dopo che era scoppiata una lite a causa di apprezzamenti fatti ad una ragazza.Uno dei due aggrediti è stato medicato per tagli ad una mano e al costato. I tre nordafricani, di 26, 25 e 22 anni, sono stati portati in questura per accertamenti.

RISSA IN PIAZZA VERDI, SPACCIO IN VIA MATTEI. Nonostante l'ordinanza anti-vetro del Comune, un'altra rissa con bottigliate è scoppiata poco dopo in piazza Verdi, zona universitaria, ed è stata fermata dall'intervento dei carabinieri. Ancora i militari hanno arrestato due spacciatori, in un servizio mirato fuori da discoteche e locali notturni di via Mattei, in periferia. Sono stati 51 i 'francobolli' di Lsd sequestrati. In manette, verso l'una, è finito un venticinquenne padovano, sorpreso mentre offriva la sostanza ad un catanese di 23. Aveva 17 dosi e circa 700 euro in contanti, ritenuti i proventi dell'attività. Un'ora dopo un ventenne di Grosseto è stato colto in flagrante mentre cedeva la stessa sostanza ad un veneziano. Ancora in via Mattei, tensione anche al Cie, dove nell'ultimo mese quasi quotidianamente ci sono state rivolte e proteste da parte degli 'ospiti' della struttura. Allo scoccare della mezzanotte un gruppo di uomini ha fatto irruzione nel reparto femminile. I poliziotti, dopo un'ora e senza arrivare al contatto, hanno riportato la calma.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, bilancio: 15 mila in piazza, 7 feriti, aggressioni e risse

BolognaToday è in caricamento