menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno: botti vietati, bandite bottiglie di vetro e lattine in strada

Arriva la consueta ordinanza del Comune in vista delle festività. Multe fino a 500 euro per i trasgressori

Bandite le bibite in bottiglie di vetro o lattina nella notte di Capodanno e i petardi durante le festività (dal 24 dicembre al 7 gennaio). Arriva la consueta ordinanza del Comune di Bologna in vista delle feste. L'atto è stato firmato dal sindaco Virginio Merola.

INASPRMENTO DIVIETO 'BOTTI'. Per quanto riguarda mortaretti e affini, l'ordinanza ricorda che l'uso di questi materiali puòcomportare danni "anche gravi e gravissimi" alle persone, con conseguente super-lavoro per i medici di pronto soccorso, nonchè "effetti traumatici sugli animali da compagnia". Non solo: questa "forza di fuoco può essere aggravata dall'utilizzo anche di ordigni illegali e dall'uso di armi da fuoco che, nella generale concitazione e confusione- scrive il sindaco- vengono utilizzate impunemente approfittando della difficoltà di distinguere tra spari legali e spari illegali". Non a caso l'uso dei petardi è già vietato su tutto il territorio e durante tutto l'anno dal Regolamento di polizia urbana, si ricorda nell'atto: per il periodo delle feste, però, il sindaco ritiene opportuno che questa pratica venga "esplicitamente vietata" nelle aree pubbliche, per garantire l'incolumità delle persone, dalle 12 del 24 dicembre alle 7 del 7 gennaio.Viene disposta anche una "particolare vigilanza" per contrastare la vendita e l'uso irregolare dei botti.

NIENTE VETRO E LATTINE IN CENTRO. Sempre per motivi di incolumità pubblica, visti i rischi prodotti dal lancio di bottiglie e dai cocci per strada, l'ordinanza prevede anche un giro di vite sulla vendita per asporto di bevande (di qualsiasi tipo) in vetro o lattina dalle 18 del 31 dicembre alle 7 del mattino successivo.
Il divieto comprende un'ampia area del centro, delimitata da via Farini, via Carbonesi, via Barberia, piazza Malpighi, via Marconi, via Riva Reno, via Galliera, via dei Falegnami, via Righi, via delle Moline, via dei Castagnoli, via Petroni, piazza Aldrovandi, via via Guerrazzi, via Cartolerie, via Castiglione. Si aggiungono, poi, anche via Indipendenza, via dei Mille, via Irnerio, piazza VIII Agosto e piazza XX Settembre.
Nell'ordinanza si precisa che il divieto non si applica per il servizio a domicilio. La somministrazione di bevande da parte dei pubblici esercizi e dei concessionari di posteggio autorizzati potrà avvenire esclusivamente versando il contenuto in bicchieri di plastica o di carta. L'ordinanza, poi, vieta anche l'abbandono da parte di chiunque di contenitori vuoti, lattine e bottiglie di vetro, la loro rottura e l'abbandono dei cocci. Chi violerà le disposizioni del sindaco rischierà di dover pagare una multa dai 100 ai 500 euro, "fatte salve le sanzioni per ulteriori illeciti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento