Cronaca

Capodanno senza concerto in Piazza: 'La paura non è mai una soluzione'

Bologna Today ha intervistato i cittadini: la maggior parte non vorrebbe rinunciare alla festa e alla magia dell'ultimo dell'anno

E' stata giudicata una festa dell'ultimo anno 'sotto tono' quella che si svolgerà il 31 dicembre. In Piazza Maggiore verrà bruciato solo il 'Vecchione' e non si terranno concerti o dj-set.

Dai commercianti che polemizzano perché Bologna "avrebbe meritato una sensibilità diversa" e il Comune che si trova a doversi adeguare alle disposizioni della circolare del capo della Polizia Franco Gabrielli sulle manifestazioni pubbliche e l'anti-terrorismo. 

Bologna Today ha intervistato i cittadini, che invece vogliono combattere la paura: "Non è mai una soluzione positiva" dicono "è un fatto molto triste, non puoi rendere soft un evento come Capodanno, si perde la magia", altri credono che con la crisi che c'è "meglio non spendere un fracco di soldi". 

Sulla questione è stata interpellato anche il Questore di Bologna Ignazio Coccia: "Non è questione di rinuncia, ma di avere dei progetti che vengono valutati in sede tecnica", ha detto ai cronisti. 

immagine video-39-45

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno senza concerto in Piazza: 'La paura non è mai una soluzione'

BolognaToday è in caricamento