Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Capriolo salvato in via di San Luca - VIDEO

La Polizia ha attivato i Vigili del Fuoco che lo hanno liberato con l'aiuto di un divaricatore

 

Questa mattina intorno alle 9 una pattuglia della Polizia, durante il normale controllo del territorio, stava transitando lungo via di San Luca, quando in corrispodenza del civico 15 gli uomini hanno notato al centro della carreggiata un capriolo di media taglia visibilmente disorientato e spavento.

L'animale attraversava pericolosamente la strada in cerca di un varco di accesso alla zona boschiva, non raggiungibile però perché il tratto è delimitato dal portico sul lato sinistro e dalle recensioni delle abitazioni sul lato destro. La Polizia prontamente ha bloccato il transito di veicoli con l'auto di servizio per evitare eventuali investimenti e incidenti mentre il capriolo ha invece tentato di sfondare delle recinzioni rischiando di ferirsi gravemente.

Notando un giardino, attraverso il cancello di accesso della villa al civico 15, la bestiola ha cercarlo di attraversarlo rimanendo però incastrato tra le sbarre in metallo, fra la gabbia toracica e il bacino. Si è molto spaventato e nel tentativo di liberarsi ha iniziato a dimenarsi violentemente provocandosi delle lesioni sui fianchi e rischiando di farsi male in modo estremamente grave.

cc0c2815-e39b-447d-ac81-7dcdf71cac7e-2

E' stato a quel punto che per evitare che è stata attivata la squadra dei vigili del fuoco per liberarlo, utilizzando un divaricatore, attrezzatura usata negli interventi stradali. L'animale, una volta al sicuro e in ottimo stato di salute, è stato affidato alle cure del Centro di Tutela Fauna selvatica di Monte Adone.

Dopo pochi minuti è arrivata la squadra del 115 e dopo aver messo in sicurezza l'animale si è provveduto ad allargare le sbarre e finalmente a liberare il capriolo che è stato adagiato all'ombra in attesa dell'arrivo di personale veterinario. Sul posto due operatori del centro tutela e ricerca fauna esotica e selvatica Monte Adone i quali hanno considerato che l'intervento immediato probabilmente aveva evitato la morte dell'animale. Il capriolo una volta a bordo del veicolo ha iniziato subito a riprendersi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento