Car sharing, i dubbi di Bosco (Lega): 'Di nuovo a Tper, speriamo ora funzioni'

Il consigliere leghista molto sospettoso nei confronti del nuovo servizio di auto elettrica condivisa

Il nuovo car-sharing gestito da Tper non convince la Lega. E' il consigliere comunale Umberto Bosco a esprimere perplessità sul progetto 'Corrente', il rinnovato servizio di auto condivisa -elettrica- presentato solo ieri nel cortile di Palazzo D'Accursio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Motivo del contendere proprio la sua gestione, affidata a Tper, che Bosco attacca: "Quando ho visto che dietro 'Corrente' c'è Tper, che già gestisce un servizio di car sharing a dir poco deludente e che sopravvive solo grazie agli ingenti contributi comunali e regionali, tutto si è chiarito. È giusto che i cittadini -continua il consigliere leghista in una nota- sappiano alcune cose: la prima è che Corrente, a differenza di Enjoy (un altro servizio di car sharing, ndr), non pagherà alcun canone al Comune, la seconda è che molto probabilmente il vecchio e inutilizzato servizio di car sharing, quello che ci costa un occhio e usano in pochissimi, continuerà a costarci un occhio e sarà ancora meno utilizzato". Sulla questione Bosco ha anunciato di aver depositato una domanda per il Question time.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

Torna su
BolognaToday è in caricamento