Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Car sharing elettrico in città: ecco le auto 'Corrente', attive in autunno

In totale 240 auto, a flusso libero, modello a cinque porte con autonomia di 300 km. La ricarica la pagano i gestori

 

In autunno le prime 120 Renault Zoe, queste le automobili scelte, sbarcheranno in città. Il servizio è gestito da Omnibus, la consortile diretta e coordinata da Tper che raggruppa anche i vettori Cosepuri e Saca.

Ci sarà un'app dalla quale il cliente selezionerà l'auto più vicina sulla mappa, rispetto alla posizione o a un indirizzo di interesse. La prenotazione potrà essere effettuata anche 'On demand', ovvero sarà possibile bloccare la macchina con anticipo (non troppo).

I veicoli si troveranno su aree pubbliche o in parcheggi dedicati e alle auto di 'Corrente' sarà consentito l'accesso nelle Ztl del Comune di Bologna, a eccezione delle aree pedonali; inoltre potranno sostare gratuitamente negli stalli a pagamento e circolare lungo le corsie preferenziali. 

"I costi saranno in media coi prezzi di mercato - spiega la presidente Tper Giuseppina Gualtieri - stiamo studiando i tariffari, ma sicuramente le ricariche saranno a carico di noi gestori. Pensiamo anche a delle tariffe personalizzate - continua - illustreremo tutto nel dettaglio a settembre".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento