Fermata per "selfie" alla guida, morde carabiniere per riprendersi la patente

E' successo in pieno centro, a Bologna

Fermata dai carabinieri perchè  "guidava pericolosamente", si sarebbe scagliata contro un militare, arrivando a dargli un morso. E' successo ieri pomeriggio, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale che una pattuglia stava effettuando per le vie del centro di Bologna. E' quanto riferiscono i carabinieri della Stazione Indipendenza, che  per questo motivo hanno denunciato la donna - una seessantenne italiana - che ora dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. 

Da quanto si apprende, "alla vista della donna che stava guidando pericolosamente perché impegnata a farsi dei selfie", i militari le hanno intimato l’alt per contestarle la violazione prevista dal Codice della Strada. A quel punto, aggiungono ancora i militari, "irritata dall’intervento dei Carabinieri, la donna, dopo aver esibito e consegnato la patente di guida, ha tentato di riprendersela azzannandolo ad una mano". Così il militare ha messo da parte il Codice della Strada e ha impugnato quello Penale: Art. 337 C.P. A quel punto, la donna si è scusata del suo atteggiamento e si è lasciata identificare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento