rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Porto

Chiamano i carabinieri per una lite, ma il bilancino li inguaia

Un "oggetto" che non è sfuggito ai carabinieri che hanno trovato cocaina in un armadio e fatto scattare le manette

Un "oggetto" che non è sfuggito ai carabinieri intervenuti ieri, 31 marzo, in zona Emilia Ponente e che ha fatto scattare le manette per un cittadino tunisino 53enne. 

Nel pomeriggio, una donna ha chiamato il 112 chiedendo di intervenire per sedare una lite con i suoi due coinquilini. Dopo essere entrati nell'appartamento e aver riportato la calma, i militari hanno notato un bilancino di precisione lasciato "distrattamente" su un comò, così hanno deciso di effettuare la perquisizione. 

In una camera, in uso al 53enne, nell'armadio, nascosta tra i vestiti, hanno trovato infatti 40 grammi di cocaina, mentre in un cassetto c'ero poche dosi di hashish. L'uomo, disoccupato, è stato arrestato e sarà processato per direttissima. 

Sempre nella giornata di ieri, mel parco della Montagnola, carabinieri e personale dell'esercito hanno controllato un cittadino egiziano 28enne, incensurato: trovato con 6 grammi di hashish e una settantina di euro, è stato denunciato per spaccio.

San Lazzaro, scovati 50 kg di hashish nel doppiofondo dell'auto | VIDEO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiamano i carabinieri per una lite, ma il bilancino li inguaia

BolognaToday è in caricamento