menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa informatica ad Anzola: 'intercetta' il bonifico e incassa il denaro

Un ingegnoso metodo di furto di dati messo a punto da un 29enne

I Carabinieri della Stazione di Anzola hanno denunciato un 29enne torinese per truffa informatica e par aver messo a segno un ingegnoso metodo di furto di dati allo scopo di intascare denaro.

Un'azienda di Anzola che aveva acquistato il materie prime, aveva pagato regolarmente una fattura ricevuta via e-mail, ma il saldo di 5mila euro non era mai arrivato al fornitore, così, prove alla mano, hanno sporto denuncia in caserma. 

Le indagini e gli accertamenti bancari hanno permesso di appurare che la e-mail era stata "intercettata" dal torinese, non nuovo ai raggiri, che aveva sostituito l'Iban del fornitore con il suo, incassando così il denaro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento