Incendi e animali esotici sequestrati, il bilancio dei Carabinieri Forestali

Nel bolognese una particolare attenzione per la tutela dei marchi protetti, ma non mancano le sanzioni per abandono dei rifiuti nella 'bassa' e il commercio di fauna e prodotti derivati da animali esotici

Oltre 4500 controlli effettuati, 839 persone sottoposte ad accertamenti, oltre 200 illeciti amministrativi contestati pari a oltre 192mila euro di sanzione, 51 illeciti penalmente rilevanti, 35 persone denunciate e 13 sequestri.

Questo il bilancio delle attività dei Carabinieri Forestali nello scorso anno, presentati stamane nella sede regionale dal Generale Giuseppe Orsi e dal Maresciallo Raoul Corsini. I Carabinieri Forestali hanno concentrato i loro sforzi su diversi ambiti, come la tutela del territorio, il commercio di fauna esotica, gli incendi, le discariche, le contraffazioni nell'agroalimentare.

Durante l'estate scorsa due sono stati gli eventi critici: siccità e incendi. Per la prima l'illecito prelievo di acqua per scopi di irrigazione ha portato, su 3426 controlli, a 146 sanzioni -pari a 44mila euro, e a sette illeciti penali. 

Sul fronte incendi, la Provincia di Bologna il 2017 ha visto una recrudescenza del fenomeno, il più delle volte di carattere colposo. Una particolare criticità si è verificata in Comune di Vergato con un incendio che ha interessato una superficie di oltre 150 ettari. Per il resto, data la difficoltà di risalire ai responsabili, su 346 controlli effettuati si è giunti solo a 12 Illeciti amministrativi contestati per 3mila euro in totale e ad appena 26 illeciti penali rilevati.

Filiera dei rifiuti. Per quanto potuto appurare nel territorio di competenza non è stata rilevata la presenza di discariche abusive mentre diversi sono stati gli episodi di abbandono e/o accumulo incontrollato di rifiuti di varia tipologia. Le zone maggiormente interessate sono state quelle più antropizzate e, come tale, situate nell’area di pianura della Provincia. E' qui che si registra il grosso del monte sanzioni comminate: su 241 controlli effettuati, sono state elevate 37 multe, pari ad oltre 105mila euro complessivi, oltre che a 10 illeciti penali.

Bracconaggio e traffico di animali e piante esotiche. Particolare attenzione è stata riservata all’attività venatoria e al contrasto al bracconaggio. Specifica attività è stata svolta dal nucleo Carabinieri Cites che ha sede presso il Gruppo con competenza territoriale anche sulla Provincia di Ferrara.

Guardando con attenzione alla provenienza di animali e prodotti derivati da specie non autoctone (pelli di coccodrillo, etc.) ma anche al trattamento delle specie autoctone (come ad esempio il mercato delle vongole e delle anguille) nel complesso sono stati effettuati 21 controlli, che hanno portato all’accertamento di 5 violazioni amministrative per un importo di 33mila euro. Nel complesso sono stati effettuati 396 controlli effettuati sulla fauna e 192 sulla flora. Gli illeciti amministrativi contestati sono stati 19 pari ad oltre 35mila euro.


La filiera del Made in Italy. Funghi e castagne spacciati per locali ma in realtà provenienti dall'estero costituiscono il nocciolo delle attività dei Carabinieri Forestali in ambito della tutela delle certificazioni di qualità. Varie persone sono state attenzionate all’Autorità Giudiziaria. Anche per quanto riguarda la tutela dei prodotti D.O.P. e I.G.P, sanzioni e denunce sono state elevate nel capo della vendita di patate e cipolle.

Operazioni nel bolognese. Da menzionare tra le principali operazioni il sequestro preventivo di una ingente quantità (oltre 1.000 metri cubi) di rifiuti non pericolosi, speciali e pericolosi effettuato nelle immediate vicinanze della città di Bologna.

Un’altra attività mirata di particolare rilievo, è stata effettuata nel settore della vendita dei sacchetti di plastica, denominati shoppers, che hanno portato al sequestro di oltre 7 quintali di sacchetti non conformi alle normative vigenti , denunce penali di 3 operatori del settore e sanzioni amministrative per oltre 40mila euro.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento