rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Imola

"C'è una bomba in frigo", ma era un brutto sogno: arrivano i Carabinieri

E' stata denunciata per procurato allarme presso l’autorità

Ieri mattina all’alba, la Sala Operativa dei Vigili del Fuoco di Bologna e la Centrale Operativa Carabinieri di Imola  hanno ricevuto la telefonata di una persona residente a Imola che diceva di avere una bomba nel frigorifero.

I militari si sono quindi precipitati sul posto e quando sono arrivati hanno trovato la donna per strada in preda all'ansia  e i suoi vicini di casa che chiedevano spiegazioni perché la stessa, forse a causa di un brutto sogno, li aveva svegliati dal citofono gridando: “Scoppia! Scoppia!”.

Dopo aver accertato che non vi erano bombe in procinto di scoppiare, i Carabinieri hanno rassicurato i vicini di casa e chiamato il 118. All’arrivo dei sanitari però, la persona che aveva simulato il fatto, si è rifiutata di salire sull’ambulanza e andare al Pronto Soccorso. E' stata denunciata per procurato allarme presso l’autorità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è una bomba in frigo", ma era un brutto sogno: arrivano i Carabinieri

BolognaToday è in caricamento