menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri indagati per molestie ad avvocato, il Riesame accoglie sospensione

La misura è sospesa fino alla pronuncia definitiva. Il Gip aveva ridimensionato le accuse a carico dei militari

Accuse riammesse ma misura sospesa per i due carabinieri indagati a Bologna, accusati di aver vessato un avvocato con scherzi di varia natura e di aver cercato poi di sviare le indagini sul proprio conto.

E' la decisione del Tribunale della Libertà, che accoglie così l'appello della Procura dopo che il Gip aveva ridimensionato le accuse a carico dei militari. Uno dei legali dei due carabinieri, Antonio Petroncini e Andrea Margotti ha già annunciato ricorso in Cassazione. A ogni modo la decisione sulla misura sospensione per sei mesi dal servizio è a sua volta sospesa in attesa del giudizio definitivo.

Due Carabinieri indagati per stalking e depistaggio non rispondono al giudice
I due militari, secondo la ricostruzione dell'accusa, avrebbero perseguitato per quasi due anni un avvocato con scherzi come telefonate mute, false ordinazioni a domicilio di pizze e l'iscrizione a un'agenzia matrimoniale a sua insaputa, sviando poi le indagini dopo che il professionista, legato a loro da un rapporto di conoscenza, aveva denunciato proprio a uno dei due militari quei fatti. Versione respinta in toto dai legali degli indagati, secondo i quali non ci sarebbero indizi di colpevolezza a carico degi loro assistiti.

 

Potrebbe interessarti: https://www.bolognatoday.it/cronaca/carabinieri-giudice-stalking-depistaggio.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento