Cronaca

Guida stato di ebbrezza: cinque patenti ritirate e un arresto in poche ore

Un gran daffare per i carabinieri del bolognese: un arresto, un'auto sequestrata, patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza e anche una denuncia per oltraggio

Conducenti, di età compresa tra i ventidue e i cinquantaquattro anni, poco attenti alle regole del codice della strada.

Come un commerciante trentatreenne di Castelvetro di Modena, a bordo di una Lancia Lybra, è stato fermato a un posto di controllo in via Aurelio Saffi: è risultato positivo all’alcol test con un valore pari a 2.16 g/l. L’autista, oltre a vedersi ritirare la patente di guida, si è anche visto sequestrare l’auto, ma non l'ha mandata giù: “…datemi la macchina, vi spacco tutto, non valete un c…, ve la faccio pagare”, così i Carabinieri lo hanno denunciato anche per oltraggio a pubblico ufficiale.

A Sant’Agata Bolognese, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un cinquantatreenne di Crevalcore che il giorno prima era rimasto vittima di un incidente stradale. Il conducente, sottoposto agli esami del sangue presso la struttura sanitaria di San Giovanni in Persiceto, è risultato positivo con un valore cinque volte superiore al limite consentito: 2.55 g/l.

A San Lazzaro di Savena, invece, i Carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di carcerazione nei confronti di un pregiudicato cinquantottenne del luogo. L’uomo dovrà scontare cinquanta giorni di arresti domiciliari e una multa di 1.000 euro. Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica – Tribunale di Bologna, è relativo a un pregresso reato: guidava ubriacoe aveva assunto stupefacenti L’uomo ha svariati precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, la persona e soprattutto per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida stato di ebbrezza: cinque patenti ritirate e un arresto in poche ore

BolognaToday è in caricamento