Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Super-lavoro per i Carabinieri: da questa notte si vigila su fiumi e smottamenti

I Carabinieri del Comando Provinciale sono impegnati, insieme alla Protezione Civile, in operazioni di monitoraggio nelle zone interessate dal maltempo. Ecco la situazione dei nostri fiumi, delle frane e degli smottamenti

I Carabinieri delle Stazioni del Comando Provinciale di Bologna sono impegnati, in supporto agli uomini della Protezione Civile, in operazioni di monitoraggio del livello dei corsi d’acqua nelle zone interessate dal maltempo.

Ecco la situazione dei nostri fiumi, delle frane e degli smottamenti:

Sasso Marconi: Alle ore 19:00 circa di ieri, i Carabinieri sono stati impegnati in via Jano, dove le abbondanti precipitazioni hanno provocato lo smottamento del terreno e la chiusura della via al traffico veicolare. Attualmente, i militari stanno monitorando il livello del fiume Reno in prossimità del Ponte di Vizzano e la Strada della Sapaba, una strada privata, ma aperta al pubblico in determinati orari del giorno, che costeggia il fiume Reno tra i comuni di Sasso Marconi e Casalecchio di Reno.

Casalecchio di Reno: Imonitoraggio del livello del fiume Reno, in prossimità di via Lido, via Allende e via IV Novembre. In alcuni tratti, il livello dell’acqua avrebbe inondato i campi circostanti senza ulteriori conseguenze per la popolazione.

Monte San Pietro: Alle ore 04:10 circa, i Carabinieri della Stazione di Zola e Savigno sono intervenuti in via Bernardi, incrocio con via Venturi, dove, a causa del crollo dell’intero manto stradale, in prossimità del torrente Samoggia, la circolazione stradale è stata interrotta.

Alle ore 6:00 circa, i Carabinieri della Stazione di Zola sono intervenuti in via Lavinio, all’altezza del civico 83/1, dove lo smottamento del terreno della collina sovrastante ha coinvolto un condominio abitato da sei famiglie. L’edificio è stato dichiarato inagibile e gli evacuati sono stati accompagnati in idonee strutture individuate dalla locale amministrazione comunale.

Corsi d'acqua allo stremo

Anzola Emilia: operazioni di monitoraggio del fiume Samoggia, esondato in alcuni tratti situati in aperta campagna.

Pieve di Cento: monitoraggio del livello del fiume in prossimità del Ponte Vecchio che, per motivi precauzionali, è stato provvisoriamente chiuso.

Castiglione dei Pepoli: monitoraggio dello smottamento del terreno collinare in prossimità di via Serraglio, nella frazione Baragazza, dove due fratelli sono stati evacuati dalla loro abitazione e via Fiera, nei pressi della Casa di Cura “Prof. Nobili SpA”, dove sarebbe stata interessata soltanto un’abitazione ubicata davanti alla struttura sanitaria.

San Benedetto Val di Sambro: monitoraggio del livello del fiume Sambro, tracimato in via Ca’ dei Giardini. L’acqua ha raggiunto il piano terra di un’abitazione ubicata al civico 95 ed è stata drenata da una squadra dei Vigili del Fuoco  

Grizzana Morandi: I Carabinieri sono stati impegnati presso la strada comunale di Poggio di Carviano, dove un movimento franoso del terreno sovrastante ha provocato la chiusura della via e la deviazione del traffico veicolare.

Gaggio Montano: I Carabinieri sono stati impegnati lungo il tratto stradale SP 67, tratto Marano – Canevaccia, dove un movimento franoso del terreno sovrastante ha provocato la chiusura della via e la deviazione del traffico veicolare. La viabilità è stata ripristinata nelle prime ore del mattino.

Castel di Casio: I Carabinieri della locale Stazione sono stati impegnati presso la strada comunale Capanna de Moratti, dove un movimento franoso del terreno sovrastante ha provocato la chiusura della via e la deviazione del traffico veicolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super-lavoro per i Carabinieri: da questa notte si vigila su fiumi e smottamenti
BolognaToday è in caricamento