rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Carabinieri in tuta da ginnastica annientano banda di trafficanti di cocaina

Jogging e passeggiate per non destare sospetti: Carabinieri "sportivi" arrestano cinque spacciatori al termine di una lunga indagine. Tra i fermati anche un ricercato per violenza sessuale

Cinque marocchini, di età compresa dai ventisei ai trent’anni, domiciliati a Bologna sono stati arrestati su provvedimento del GIP di Bologna, Dott. Andrea Santucci, su richiesta della Procura della Repubblica. Un’attività investigativa iniziata ad aprile, quando un 49enne di Bologna fu arrestato per spaccio soprattutto di cocaina a consumatori perlopiù italiani.

GLI SCAMBI. Nei pressi del supermercato Pam di via Bellaria, nel parcheggio di un ristorante ubicato in via Quarto di Sopra, in un’area adiacente a via del Gomito e in alcune aree pubbliche di Bologna, come il parco Gino Cervi. Secondo gli investigatori dell’Arma di San Lazzaro di Savena l’organizzazione ha gestito un’attività di spaccio pari a 150 dosi di cocaina vendute in un solo giorno a decine di clienti - studenti, professionisti e anche medici . Gli acquirenti telefonavano ai marocchini che, a loro volta, informavano il “cavallo”, ossia il pusher di zona che effettiava lo scambio nel modo più discreto.

CARABINIERI "SPORTIVI". Per osservare da vicino le zone di spaccio, hanno iniziato a frequentarle giornalmente praticando gli sport più comuni così da non insospettire i malviventi. Durante l’attività investigativa sono stati arrestati alcuni spacciatori, tra cui un soggetto ricercato dall’Autorità Giudiziaria di Bologna perché colpito da un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere per un reato di violenza sessuale di gruppo commesso lo scorso 2012: insieme a due senegalesi, avrebbero abusato di una turista francese, fatta ubriacare e violentata nel retro di un pub cittadino (GUARDA IL VIDEO).

Si è scoperto che alcuni clienti non pagavano in contanti la cocaina, ma la barattavano con merce rubata: computer, telefonini o biciclette. I cinque, raggiunti da ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip Andrea Santucci, sono stati bloccati giovedì scorso dai militari, poco prima che partissero per il Marocco, con un biglietto aereo di sola andata.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri in tuta da ginnastica annientano banda di trafficanti di cocaina

BolognaToday è in caricamento