Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maxi operazione anti-droga, dal Pilastro alla zona U sotto monitoraggio. Panigale centrale dello spaccio | VIDEO

Trafficanti di livello medio-alto che gestivano lo spaccio al dettaglio sulle piazze bolognesi

 

Questa mattina sono state eseguite 14 misure cautelari da parte dei militari della Compagnia di Bologna Borgo Panigale, con il supporto del Nucleo Elicotteri e dei ciofili, nell'ambito dell'operazione "Battindarno". Gli indagati sono quattro italiani, due bolognesi, un casertano e un potentino, otto cittadini tunisini, un cittadino russo e un cittadino albanese. 

I trafficanti si servivano anche di tre laboratori, quello centrale a Borgo Panigale, e due in Veneto, nelle province di Padova e Treviso. 

Sono sequestrati 5 kg di sostanza stupefacente (4 kg di eroina e 1 kg di cocaina), una pistola semiautomatica con matricola abrasa e circa 80.000 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. 

Una rete di clienti che prendevano appuntamento utilizzando un linguaggio in codice per identificare la tipologia dello stupefacente: “capelli bianchi” identificava l’eroina, il “caffè” l’hashish e il “latte” la cocaina.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento