Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Carcere, due agenti aggrediti e feriti: 'Quel reparto è sovraffollato'

La denuncia del sindacato della polizia penitenziaria Sinappe: 'Detenuti in infermeria anche se non necessitano cure', e si annunciano proteste

Due agenti sono rimasti feriti durante una colluttazione scatenata da un detenuto, nel reparto infermeria del carcere di Bologna. A comunicarlo è il sindacato di polizia penitenziaria Sinappe. I due agenti hanno riportato lesioni guaribili di circa una settimana: l'episodio rinfocola le polemiche sul sovraffollamento della casa circondariale della Dozza.

Non possiamo più rimanere spettatori di questi scempi -osserva Antonio Fellone, segretario nazionale Sinappe- dove per un cambio cella (come il caso in questione) a seguito di condizioni di sovraffollamento presso il reparto Infermeria (ove sono ubicati anche detenuti non abbisognevoli di assistenza sanitaria, ma solo per motivazioni riconducibili alla capienza in affanno nei reparti comuni), si compromette l'ordine e l'incolumità psico-fisica dei poliziotti penitenziari, che già operano silenziosamente in un contesto sempre più arduo e con condizioni precarie sotto vari profili".

"Siamo pronti -aggiunge Fellone- a coinvolgere le autorità politiche con manifestazioni di dissenso e protesta, secondo le prerogative sindacali riconosciute dalla normativa vigente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, due agenti aggrediti e feriti: 'Quel reparto è sovraffollato'

BolognaToday è in caricamento